Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Zenga? Verrebbe di corsa per ripartire dal lavoro bruscamente interrotto a Cagliari, ma non accadrà

La non conferma dopo la salvezza da subentrante due anni fa l’ex Uomo Ragno non l’ha ancora digerita ma la scelta di Giulini va in altra direzione

“Certi amori non finiscono…” e se poi vengono interrotti da una parte, lasciano l’amaro in bocca e la voglia di dimostrare che una delle due parti ha sbagliato. È il caso di Walter Zenga con Tommaso Giulini. Il collega del Corriere dello Sport Giuseppe Amisani, nell’edizione cartacea del quotidiano uscito ieri, conferma ciò che vi scrive questo articolo, asserito più di una volta dal nostro Mario Frongia nei suoi Dribbling.

DI CORSA.  Ovvero la voglia di tornare protagonista in Sardegna, da parte dell’ex Uomo Ragno per riprendere un discorso interrotto quasi due anni fa, con la comunicazione del rapporto interrotto due ore prima di Milan-Cagliari. I motivi da parte di Zenga stanno anche nel suo essere persona non certo abituata a gettare la spugna tanto facilmente e fare vedere che cosa può fare prendendo una squadra iniziando dal ritiro e non in corsa, senza dimenticare che il Cagliari non la ha potuto allenare. Arrivò a inizio marzo 2020, con l’esonero di Maran, trovando lo stop forzato per Pandemia e campionato ripreso oltre metà giugno. Con partite spesso giocate ogni tre giorni. Quindi il match, il defaticante e subito la rifinitura e un risveglio muscolare. L’allenamento vero è un’altra cosa.

CONCORRENZA. L’esperienza di Andreazzoli potrebbe farsi valere maggiormente, ma anche il puntare su Filippo Inzaghi (liberato da Cellino senza strascichi legali) non sarebbe male. Anche perché l’ex attaccante di Juventus e Milan due stagioni fa ha condotto il Benevento in Serie A, vincendo il campionato praticamente a febbraio. La scelta dell’allenatore, per puntare subito alla risalita è di fondamentale importanza in casa Cagliari.

72 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
72 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "Deiola va ceduto il più presto possibile,non è un giocatore adatto al Cagliari,quanto accaduto fino ad oggi lo dimostra ampiamente"

Il vero valore della rosa? Per i lettori di CalcioCasteddu mister Liverani sta facendo il massimo

Ultimo commento: "Ma che lettori avete intervistato.liverani sta facendo il massimo per retrocedere"

I lettori di CalcioCasteddu si fidano di Liverani, ma servono rinforzi

Ultimo commento: "Pavoletti non serve lì davanti, fate entrare a luvumbo"

(SONDAGGIO) Qual è il vero valore della rosa del Cagliari?

Ultimo commento: "Una colpa è anche dei tifosi che vanno allo stadio che finanziano giulini e pagano gli stipendi ai giocatori se nessuno andrebbe allo stadio, il..."

(SONDAGGIO) Radunovic, giornata storta o serve più concorrenza in porta?

Ultimo commento: "Con Sirigu avremmo avuto almeno 5/6 punti in più"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti