Resta in contatto

Rubriche

Penna in Trasferta – Gravina: “Genoa, piglio aggressivo dal 1° minuto”

Come in occasione di ogni match rossoblù, chiediamo a un collega “avversario” un parere sul match, dall’altra parte della barricata: parola a Carlo Gravina, giornalista del quotidiano genovese Il Secolo XIX, che segue le vicende del grifone

In che condizioni arriva il Genoa al match di domani?

La partita più importante dell’anno: arriva all’appuntamento con l’acqua alla gola, ha a disposizione solo un risultato. Sturaro in dubbio per motivi fisici, giocatore che sta dando un contributo importante. Si è allenato sempre con la squadra in settimana. L’attacco segna poco, ci sono grandi difficoltà in fase offensiva e Blessin sta provando tutte le possibilità“.

Quali fattori hanno influito maggiormente sull’annata difficile del Genoa?

Ormai è da anni che il Genoa vive al limite della zona retrocessione. Da poco c’è stato il cambio di proprietà, che ha portato una ventata di ottimismo. Ma la parentesi Shevchenko, per sfortuna o difficoltà d’ambientamento, ha rallentato il cammino della squadra nel post Ballardini. Blessin ha portato un atteggiamento differente“.

Che partita ti aspetti domani a Marassi, considerando che pure il Cagliari è in cerca di punti per tirarsi definitivamente fuori dalle sabbie mobili?

Piglio aggressivo dall’inizio, da parte del Genoa, incentrato sul gioco palla a terra. La squadra di Mazzarri giocherà con due risultati su tre a disposizione: anche un pareggio al Ferraris, a quattro dalla fine, potrebbe risultare pesantissimo”.

Come reputi la volata salvezza?

La Salernitana, con due vittorie di fila, ha preso slancio e risucchiato la Sampdoria in crisi di risultati: i doriani giocheranno oggi e ne sapremo di più. Un’eventuale sconfitta li metterebbe in crisi. Ora il calendario giocherà un ruolo delicatissimo, il Cagliari per esempio ha alcuni scontri diretti da disputare. Il Venezia è la compagine che vedo più in difficoltà, le genovesi rischiano parecchio. Considerando che non conosciamo ancora i risultati di questo turno di campionato, per ora metto nel calderone 4-5 squadre che potrebbero ridursi già dopo il weekend“.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche