Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Roma straripante: basta un tempo per battere nettamente 3-0 la Lazio

Lezione di Mourinho a Sarri in 40′. Doppietta di Abraham e terzo sigillo firmato Pellegrini direttamente su punizione

Sontuosa prestazione della Roma nel derby di ritorno. I giallorossi di Mourinho non lasciano scampo alla Lazio, che si arrende 3-0 in una gara subito indirizzata dagli oggi padroni di casa e sempre tenuta per le redini.

UN DERBY PER L’EUROPA. La stracittadina capitolina è sempre un match con mille risvolti, che si acceso dopo neanche un minuto col gol di Abraham che bissa quello contro il Vitesse, che giovedì ha regalato i quarti di Conference, insaccando la sfera respinta dalla traversa dopo l’angolo battuto da Pellegrini. La reazione della compagine di Sarri, colpita a freddo, non arriva e al 10’ è il suo portiere ad essere ancora protagonista col suo portiere, il quale d’istinto dice no a Pellegrini. I biancocelesti provano ad affacciarsi in area avversaria, ma lo fanno in modo timido con Immobile (16’) e Pedro (18’).

Al 22’ raddoppia Abraham, imbeccato da Karsdorp, in spaccata. Sigillo numero 15 per l’inglese. Per poco, 26’, Zalewski non sigla il tris con un destro potente parato da Strakosha. Il 3-0 è però in agguato e lo sigla al 40’ Pellegrini grazie ad una splendida punizione che manda il pallone all’incrocio dei pali. Due minuti dopo traversa di Mkhitaryan, a certificare un primo tempo decisamente a senso unico. Nella seconda parte la squadra di Mourinho controlla. Pedro prova a riaprire la gara al 2’, ma il suo tiro va fuori. La Roma non concede nulla alla squadra laziale e la sfida scivola via verso il finale, con Abraham che (a tu per tu con Strakosha) fallisce il poker al 12′. Serata show per i romanisti, da incubo per i laziali.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Joao Pedro deve restare

Ultimo commento: "IN TURCHIA RESTERÀ FERMO UN MESE PER STIRAMENTO, GRANDE FORTUNA DEL CAGLIARI PER LA SUA FUORIUSCITA."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News