Resta in contatto

Approfondimenti

Genoa e Sampdoria cambiano in panchina per evitare di retrocedere

L’italo tedesco Labbadia sembra esseresi tiriato indietro e ora rispunta Maran. e il tecnico di Bellinzona prende il posto di D’Aversa

Genoa e Sampdoria, che stanno vivendo un momento molto difficile in campionato e che sono a rischio retrocessione, cambiano in panchina. In particolare il Genoa che, esonerato Shevchenko, aveva scelto di affidarsi a Bruno Labbadia specialista in salvezze in Bundesliga, dopo l’interregno di ieri a guidare la squadra a Firenze, di Konko. Ma il tecnico italo tedesco nel pomeriggio ha rinunciato e allora il ckub ha chiesto la disponibilità a Maran e Nicola. Qualche testata ligura riporta inoltre di un clamoroso dietrofront su Shevchenko, che dunque riuprenderebbe il suo posto dopo qualche giorno. Al nuovo tecnico, indipendentemente da chi esso sia, spetta un compito durissimo: mettere a segno una rimonta da chiudere in sedici partite ad iniziare dal primo appuntamento, ovvero lo scontro diretto casalingo in programma a sabato alle 15 con l’Udinese.

GIAMPAOLO. L’allenatore, tra le altre ex Cagliari, è stato scelto dal nuovo presidente Lanna e dal suo vice Romei, al posto di D’Aversa sollevato dall’incarico dopo il 2-1 subito sabato col Torino. A proposito del club granata, Cairo contribuirà fino a giugno al pagamento del suo ingaggio da parte della Sampdoria. Come per Labbadia, anche per l’allenatore di Bellinzona, subito uno scontro diretto: domenica alle 15 al Picco contro lo Spezia.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Per me può vendere.. ma qui in molti hanno memoria corta.. cellino ci porto in B al quinto anno di presidenza.. e dopo 2 stagioni nuovamente in B per..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti