Resta in contatto

Approfondimenti

Serie A, il punto. La vittoria dello Spezia a Napoli complica tutto: per il Cagliari missione difficile ma non impossibile

Il mercato sarà fondamentale fin da inizio gennaio. Servono uomini pronti in ogni reparto senza perdere tempo con giocatori provenienti dall’estero

Un passo avanti rispetto alle gare perse malamente con Inter e Udinese, contro la Juventus. Ma alla fine zero punti e si vira a 10. Il Cagliari è solo al penultimo posto a causa del pari del Genoa con l’Atalanta, e si è visto scappare ieri notte anche lo Spezia aiutato dalla dea bendata a Napoli. Mazzarri non è in discussione, ma certamente dal mercato dovrà avere rinforzi. Possibilmente dal primo giorno, perché il 6 gennaio il girone di ritorno ripartirà (complice il calendario asimmetrico) con la trasferta a Marassi contro la Sampdoria, unica squadra battuta dai rossoblù in campionato.

MERCATO. In difesa c’è da sostituire Godin e Caceres (ormai fuori dal progetto) oltre probabilmente a Walukiewicz, eterna promessa che, infortunio a parte, non è mai esploso. Potrebbero arrivare Kolarov, Izzo o Goldaniga, poco impiegati da Inter e Torino, ma pronti a gettarsi nella mischia. A centrocampo l’infortunio di Rog continua a farsi sentire, mentre in attacco qualcosa verrà fatta. Servono uomini pronti insomma, perché non c’è tempo da perdere.

COME RIPARTIRA’ IL CAMPIONATO. L’Inter campione d’inverno, che ieri ha sconfitto il Torino, è attesa all’Epifania dal confronto al Dall’Ara con il redivivo Bologna, mentre il Milan seconda forza a -4 avrà una sfida casalinga non facile a San Siro contro la Roma. Juventus-Napoli sarà la partitissima del giorno. Oltre alla già citata Sampdoria-Cagliari, il resto del programma proporrà Spezia-Hellas Verona, Lazio-Empoli, Sassuolo-Genoa, Atalanta-Torino e Fiorentina-Udinese. Da capire se si giocherà a o no Salernitana-Venezia. Tutto sta su cosa deciderà, in caso di non cessione da qui a una settimana, del club campano. In questo caso situazione in evoluzione.

71 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
71 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Questo sondaggio in questo complicatissimo momento lo vedo veramente utile....dovremmo fare propaganda parlando solo ed esclusivamente della partita..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti