cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Zola sulla situazione del Cagliari: “Mi aspettavo una stagione diversa”

Magic Box è intervenuto ieri su Radiolina per parlare della sua vecchia fiamma: “I rossoblù stanno cercando di trovare la loro identità”

Ieri sera ha preso parta alla trasmissione Il Cagliari in diretta anche Gianfranco Zola. Su Radiolina, l’ex calciatore e allenatore del Cagliari ha detto la sua circa il momento non idilliaco attraversato dalla formazione di Walter Mazzarri.

IL PRESENTE.Mi trovo bene a commentare le partite, lavoro con ottimi professionisti e vogliono parlare di sport in modo veramente positivo. Poi è fondamentale anche per me per stare in contatto con un mondo che continua ad essere importante. Posso fare delle analisi da allenatore anche con leggerezza, mi piace”.

LA SITUAZIONE DEL CAGLIARI.Il Cagliari è una squadra che sta cercando di trovare la sua identità. In questo momento mi sembra un po’ corta. Sono arrivati tanti pareggi e non sono sufficienti. Bisognerebbe riuscire a fare qualche vittoria in più. La squadra ci sta provando, stanno provando a lavorare sulla fase difensiva. A parte che con l’Inter stavano raggiungendo questo obiettivo. Poi non bisogna trascurare la fase offensiva che è quella che ti permette di vincere le partite. Appena si trova il giusto equilibrio, che è possibile vista la qualità dei giocatori, si potrà parlare di una squadra diversa“.

MAZZARRI.Non bisogna dimenticare che Mazzarri è subentrato. Non è semplice subentrare perché non solo devi fare un cambio di rotta, ma anche con un personale che non sempre è quello che vorresti. Sono sorpreso dalla situazione. Avevo detto che il Cagliari poteva essere una rivelazione. Lo dicevo alla luce della rosa, di come aveva finito il campionato. Mi aspettavo una stagione diversa“.

SOTTO CON L’UDINESE.La partita di sabato è importante non solo per la vittoria, ma anche dal punto di vista psicologico. Vincere significa portare via tre punti ai friulani. Non sono mai stato un grandissimo fan della pressione, forse perché giocavo meglio quando ero libero di testa. Le ultime spiagge non aiutano. Da parte della squadra ci vuole la consapevolezza che è una partita importante e tutti la devono affrontare con la massima concentrazione“.

Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un saluto dalla redazione di CalcioCasteddu: iniziamo come di consueto con le prime pagine dei...
Avete perso una news o un approfondimento sul Cagliari? Date uno sguardo al nostro riepilogo,...
Il colombiano suona la carica sui social in vista della sfida con il Genoa...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu