cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Roccotelli/2: “Cosa manca? Un regista e palloni puliti per le punte”

Seconda e ultima parte dell’intervista a Gianni Roccotelli, doppio ex di Cagliari-Torino. Il suo parere sulla squadra rossoblù e i ricordi sul periodo in Sardegna da calciatore

CORRETTIVI. Cosa manca al Cagliari in questo momento secondo Gianni “Cocò” Roccotelli? “Di sicuro un regista a centrocampo e palloni puliti per l’attacco, che resta un reparto dal buon potenziale. João Pedro per questo motivo è costretto a retrocedere parecchio. Tra Pavoletti e Keita Baldé preferisco il toscano, fermo restando che l’ex Samp sia un ottimo elemento. Come Nández, che reputo un campione in grado di unire tecnica ed energia“.

RICORDI. “Nel Torino, davanti a me, c’era un certo Claudio Sala. Poi pure l’altro Sala, Patrizio. Io mi feci male e fui costretto a bloccarmi. Mi avrebbero voluto trattenere in granata, però scelsi Cagliari per andare a giocare di più. Peccato per la promozione sfumata, anche lì mi infortunai saltando il finale di stagione e gli spareggi dopo uno scontro in allenamento con Mister Toneatto. E poi alla Torres con Zola… Ragazzo umile, eccezionale. Nel calcio non c’è più spazio per giocatori di fantasia come me e lui, perché dopo due tocchi i giovani di oggi devono liberarsi della palla. Come possono crescere in questo modo nuovi calciatori di talento?“, conclude Roccotelli.

(Fonte: La Nuova Sardegna)

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il cartellino giallo portato a casa durante Inter-Cagliari porta Matteo Prati a raggiungere altri tre...
L'ex difensore del Cagliari Michele Ferri, ritiratosi dal calcio attivo nel 2019, ingaggiato come allenatore...
Tra le pericolanti solo il Lecce ha vinto, facendo suo lo scontro diretto sull’Empoli, mentre...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...

Altre notizie

Calcio Casteddu