Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. La Juventus non lascia scampo al Genoa: rossoblù battuti 2-0 e sempre terz’ultimi

Allo Stadium dominio della squadra di Allegri, in rete con una splendida conclusione di Cuadrado direttamente da angolo e con Dybala

Pronostico rispettato tra Juventus e Genoa. A vincere, 2-0, sono stati gli uomini di Allegri. Punteggio forse anche stretto, per quanto si è visto in campo a livello di divario, come evidenzia la classifica.

BIANCONERI IN SCIOLTEZZA ALLO STADIUM. Al 10’, come accaduto ieri a Calhanoglu, Cuadrado batte un angolo e manda la palla in rete beffando Sirigu. Nonostante la rete i bianconeri spingono, creando altri pericoli con Bernardeschi (11’ e 16’) e ancora al 13’ con Cuadrado. Dopo una respinta (26’) tiro calciato da Dybala respinto dalla difesa. Sirigu decisivo al 37’ quando nega il 2-0 due volte a De Ligt, sia sul colpo di testa che sul successivo tiro destinato in rete. Ovviamente, in casa rossoblù, non può certo essere soddisfatto dei suoi (mai ficcanti) Shevchenko e troppo spesso in difficoltà difensiva. Altro fondamentale intervento al 45’ di Sirigu, stavolta su Morata e si resta ancora con un gol di differenza tra le due squadre.

Nella seconda parte dell’incontro si assiste sempre ad una Juventus che gestisce la partita e al 6’ va ancora al tiro con il sinistro dal limite di Dybala, palla out di poco. Continua l’assedio dell’undici di Allegri, che (8’) ancora una volta si trova l’opposizione dell’estremo difensore sulla battuta a botta sicura di Morata. Kulusevski grazia il Genoa al 12’. Sinistro su imbeccata di Locatelli, palla che sfiora il palo. Sirigu super protagonista nel giro di un minuto (20’ e 21’) quando in uscita si oppone a Dybala e poi sul tiro al volo di Cuadrado. Alla fine il secondo gol, che chiude la contesa, arriva da Dybala che a 8’ dalla fine calcia in rete con un diagonale vincente. Con questo 2-0 la Juventus sale a quota 27 punti, al pari della Fiorentina al quinto posto, il Genoa resta terz’ultimo con 9, ma con una gara in più sul Cagliari che domani sera riceve il Torino. E venerdì sera è atteso dal derby, contro una Sampdoria che potrebbe cambiare tecnico  già domani.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Con questo sondaggio state ribadendo lo squilibrato modo di fare campagna acquisti da un anno a questa parte, se vogliamo una delle cause principali..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News