Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. 3-1 della Lazio a Marassi sulla Sampdoria: per D’Aversa esonero in arrivo?

Gran primo tempo dei biancocelesti grazia alla rete di Milinkovic-Savic in apertura e alla doppietta di Immobile, che deve uscire per un problema al ginocchio

GARA A SENSO UNICO BIANCOCELESTE. La squadra di Sarri riversa la sua rabbia dopo gli ultimi risultati pesanti in senso negativo, fin da inizio gara. Al 7’ bell’azione che coinvolge Immobile, Zaccagni e Milinkovic-Savic, il quale fredda col tiro col sinistro l’incolpevole Audero. Nonostante tra gli undici titolari dei liguri c’è il ritorno di Quagliarella, sono i laziali a fare la gara e raddoppiare al 17’ Zaccagni vede Immobile e lo serve. L’attaccante anticipa sia Augello che Bereszynski e sigla. 33’: colpo di testa di Immobile, il portiere di casa si salva dallo 0-3, ma non lo può evitare cinque minuti dopo quando Milinkovic-Savic imbecca il solito Immobile (uscito a fine primo tempo per un problema al ginocchio) per il destro decentrato che termina in rete. Primo tempo senza alcun tiro in porta per i blucerchiati.

Che nella ripresa si rendono pericolosi prima con Thorsby (8’) mancino respinto da Strakosha, quindi un minuto dopo Dragusin manca il bersaglio di poco. 11’: Gabbiadini che impegna il portiere di casa che salva. Tutta un’altra Sampdoria nella ripresa Strakosha, cosa che fa infuriare non poco Sarri. Anche perché al 23’ vede i suoi in dieci per l’assurda ingenuità di Milinkovic-Savic che, appena ammonito, non è tenero con l’arbitro Fabbri che estrae il rosso al serbo.  A 7’ dalla fine, sulla punizione di Candreva colpo di testa di Yoshida, palla di un non nulla sopra la traversa. Al 45′ Gabbiadini con il sinistro accorcia, ma è troppo tardi per la rimonta. Un minuto dopo Ekdal incredibilmente vicino al 2-3, come Gabbiadini al 48′, mancino respinto da Strakosha.

POSIZIONE D’AVERSA. Circa un’ora dopo Sky Sport fa sapere che la dirigenza della Sampdoria ha deciso e l’allenatore blucerchiato va verso l’esonero, che dovrebbe essere annunciato nelle prossime ore. In tal senso il club ha già avviato i primi contatti con Dejan Stankovic, ex giocatore di Lazio e Inter, ma ancora allenatore della Stella Rossa. Il problema è proprio legato al contratto di Stankovic con il suo attuale club: le parti quindi dovranno trovare un accordo che soddisfi anche la Stella Rossa, attualmente seconda nel campionato serbo a soli tre punti dal Partizan dopo le prime diciannove giornate.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News