Resta in contatto

News

Mazzarri: “No a distrazioni. Chi non sposa la causa, va fuori”

L’allenatore toscano risponde alle domande dei media alla vigilia della sfida tra Sassuolo e Cagliari, prevista per domani all’ora di pranzo

JP10. “Voci di mercato o di Nazionale su João Pedro? Credo che la considerazione, per un calciatore, sia importante: è nel pieno della sua maturità e sarebbe una soddisfazione per il club se andasse in azzurro. Se lo merita, ha indiscusse doti tecniche e di attaccamento alla maglia. Certo… a quel punto, se dovesse partire anche lui, me ne andrò anche io per un po’, perché rimarrei senza giocatori! Ovviamente scherzo“.

VOCI. “Le distrazioni per il calciomercato? Difficile rispondere. Nel momento in cui firmo per una società, diventa una cosa ‘mia’. Siamo noi i primi tifosi, i giocatori devono pensare solo al campo. Senza contare i procuratori che fanno la loro parte in certe situazioni, è normale ci sia movimento attorno ai calciatori. Però conta solo il Cagliari e io vigilerò in questo senso. Non impiegherò un secondo a mettere fuori squadra eventuali distratti…“.

DOMANI. “Le tabelle di marcia, per me, non sono mai esistite. La prossima gara è come una finale, dobbiamo pensare che davanti avremo sempre la squadra più forte. Ho una certa esperienza, i risultati possono arrivare anche quando non sono attesi. Possiamo vincere. Fase difensiva feroce, cercare di sviluppare il nostro gioco”.

LAVORO SETTIMANALE. “Le soste come questa, senza tanti giocatori, le detesto. I 7-8 giocatori che hanno lavorato con me in questi giorni hanno lavorato a mille, loro sicuramente ne hanno beneficiato: sia in tema di condizione che di brillantezza. Le Nazionali rendono difficile mettere a punto tattiche e contromisure. Gli uruguaiani ad esempio, ieri, erano stanchi durante la seduta“.

NUOVE PROPOSTE. “Ho provato soluzioni nuove in attacco. Domani le vedrete. In allenamento guardo le sinergie, cerco ogni vantaggio da sfruttare. Keita Baldé non sarà al 100% ma nella pausa ha lavorato bene, in crescendo“.

NON PARLO. “Non parlo dell’incontro tra il presidente e la squadra prima della gara contro l’Atalanta, di queste cose da me non avrete mai alcun commento. Io so ciò che dico ai giocatori e il nostro dialogo resta nello spogliatoio, valuto le sensazioni e quello che vedo. Chi non sposa la causa, va fuori e subito. A oggi, nonostante gli errori che ci sono stati, ho visto sempre buona fede“.

BENTORNATO. “Dalbert? Sono contento di averlo rivisto sul campo: verrà a Reggio Emilia. Voglio che stia con noi e verrà in panchina, ma necessita di altro tempo per ritornare al meglio. L’importante è che ci sia per aiutare il gruppo a cementarsi“.

 

50 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
50 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News