Resta in contatto

News

Serie C Girone B, Olbia a Teramo in cerca di riscatto dopo la rabbia di Siena

Subito convocato il rientrante Tornaghi, preso da svincolato dopo l’operazione al ginocchio subita in settimana. Out anche Arboleda e Giuseppe Pinna

Una settimana dopo la sconfitta (con tante polemiche) rimediata a Siena per 3-2, l’Olbia torna in campo. Lo farà ancora on rabbia in corpo domani alle ore 14.30, allo Stadio Bonolis per affrontare il Teramo, nella gara valida per la quindicesima giornata del girone B della Serie C 2021/2022. I padroni di casa vengono dal pareggio esterno per 1-1 contro il Pescara e sono sedicesimi in classifica, a pari merito con la Fermana, con 15 punti, frutto di 3 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte; 13 gol fatti e 20 subiti. Obiettivo dei galluresi migliorare la tredicesima posizione in graduatoria (a pari merito col Montevarchi) e lasciare i 13 punti.

IL RITORNO DI TORNAGHI TRA I BIANCHI. L’infortunio di Ciocci (LEGGI QUI) ha obbligato il presidente Marino ad andare riportare in Gallura Tornaghi, subito convocato per la contesa.

LE PAROLE DI CANZI. Il tecnico, alla vigilia della partita di Teramo, considera quanto accaduto al Franchi di Siena un capitolo chiuso e si concentra su domani: “Il passato è passato e comunque noi dobbiamo imparare a essere più forti degli errori che non possiamo prevedere o determinare. Di buono ci portiamo dietro la forza espressa nel recuperare un doppio svantaggio e la consapevolezza di aver avuto la possibilità di vincere. Certo, c’è ancora tanto da migliorare. Il Teramo? Squadra che propone un ottimo calcio esprimendo valori importanti. Nutriamo grande rispetto, ma scenderemo in campo con lo spirito di chi vuole riprendersi ciò di cui, ingiustamente, è stato privato sabato scorso“.

I 19 CONVOCATI. Canzi, ancora squalificato, non potrà vedere in campo oltre all’infortunato Ciocci, anche Arboleda e Giuseppe Pinna. Subito convocato Tornaghi.
Portieri: Tornaghi, Van der Want
Difensori: Boccia, Brignani, Emerson Simone Pinna, Pisano, Renault, Travaglini
Centrocampisti: Biancu, Chierico, La Rosa, Lella, Occhioni, Palesi
Attaccanti: Demarcus, Mancini, Ragatzu, Udoh

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Questo sondaggio in questo complicatissimo momento lo vedo veramente utile....dovremmo fare propaganda parlando solo ed esclusivamente della partita..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News