Resta in contatto

News

Under 21: l’Italia batte in rimonta 4-2 la Romania. Bellanova e gli altri titolari a riposo

Gli azzurrini dominano ma si ritrovano inaspettatamente sotto di due gol, Dopo la rete a fine primo tempo nella ripresa il tris dell’esordiente Canestrelli

ITALIA (4-3-3): Turati; Ferrarini, Scalvini, Canestrelli, Quagliata; Ricci, Fagioli, Ranocchia; Cancellieri, Piccoli, Mulattieri. A disp.: Carnesecchi, Russo, Bellanova, Colombo, Lucca, Rovella, Parisi, Esposito Sa., Okoli, Cambiaso, Vignato, Cortinovis, Pellegri. All.: Nicolato

ROMANIA (4-2-3-1) : Popa; Țîrlea, Racovițan, Drăgușin, Țicu; Albu, Dican; Miculescu, Corbu, Stoica; Popescu. A disp.: Gyenge, Ispas, Ehmann, Munteanu, Pitu, Ilie, Serban, Farcas, Tarnovanu, Isac. All.: Bratu

ARBITRO: Osmers (GER)

RETI: 28′ aut. Canestrelli, 41′ Racovitan; 42′ Mulattieri, 16’ 23’ e st Canestrelli

L’Italia Under 21 di Nicolato regola in rimonta 4-2 la Romania. Gara incredibile a Frosinone per l’andamemto, che fortunatamente ha avuto un esio finale positivo.

LA SFIDA DELLO STIRPE. Nicolato, essendo un test, ha dato spazio specie in avvio a chi ha giocato poco fino ad ora. Chiaro intento per i presenti il metterlo in difficoltà per le scelte dei titolari nelle gare che contano in ottima qualificazione Euro 2023. Match tatticamente complicato per gli azzurrini, con gli ospiti che badano solo a difendersi. Ci prova Cancellieri al 10’, ma si trova l’opposizione in angolo da parte di Ticu, poi Ranocchia di testa al 19’ e ancora Piccoli in rovesciata quattro minuti più tardi. Il dominio verso la porta difesa da Popa prosegue e Ricci sfiora la rete al 26’ d’un soffio, vedendosi il pallone finire alto d’un soffio sopra la traversa. Poi Mulattieri manda fuori.

Incredibile quanto accade al 29’, ovvero romeni in vantaggio per lo sfortunato tocco di Canestrelli sul cross basso fatto partire da Corbu, servito sul filo del fuorigioco. La reazione non arriva, a parte il tentativo al 35’ di Canestrelli, con botta violenta,  e addirittura i padroni di casa vanno ancora sotto al 41’, sulla zuccata vincente di Racovitan che prima vince il duello con Ricci, poi supera Turati. Prima dell’intervallo (42’) Mulattieri accorcia le distanze e sigla, favorito anche dalla deviazione di Ticu.

Parte con rabbia l’Italia a inizio ripresa. Gli azzurrini continuano a fare la contesa alla ricerca del 2-2, che al 6’ manca con un gran sinistro di Cancellieri, che obbliga Popa ad un volo che evita guai seri. Poco fortunato anche Parisi, sullo splendido assist di Fagioli dopo 11’. Continua l’offensiva verso la porta avversaria, che frutta il pareggio al 16’ con un colpo di testa vincente di Canestrelli, che perfeziona alla grande l’assist di Cambiasso. In gran forma l’esordiente del Crotone, che sul secondo palo fa partire un altro colpo di testa (23’) che vale il sorpasso. Strepitosa la serata del difensore che al 26’ sigla il tris, stavolta imbeccato da Colombo. Gara piacevle e corretta (nessun ammonito) ben arbitrata dal tedesco Osmers. Dopo la sosta invernale l’Italia riprenderà a marzo la corsa per un posto alla fase finale dell’Europeo Under 21 che si svolgerà nel 2023.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News