cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Mazzarri: “Abbiamo avuto paura di vincere, le gare vanno chiuse”

Il tecnico rossoblù parla alla vigilia del match di campionato contro il Bologna al Dall’Ara

MUOVERSI. Due sconfitte consecutive dopo la vittoria contro la Samp rispediscono il Cagliari nel fondo della classifica. Mazzarri chiede una reazione ai suoi ragazzi e contro il Bologna non sono ammessi errori. Il tecnico dei sardi presenta la sfida alla vigilia di un importante crocevia della stagione. Queste le parole del mister:

PUNTI PERSI. “Ogni partita ha la sua storia. Bisogna lavorare, le partite durano 90-96 minuti. Quando si è in vantaggio bisogna chiuderle, cercare di fare il secondo gol cercando di sfruttare l’alone positivo. In qualche partita abbiamo avuto paura di vincere. Stiamo lavorando su questo”.

ASSENZE. Non ci sarà Keita Balde, fermato da una tonsillite. Recuperato Strootman: “Domani farò la conta di chi potrà rientrare. Spero che tutti gli infortunati o acciaccati recuperino. Non è facile capire chi avrò a disposizione domani”.

BELLANOVA. “Sono contento del ragazzo, si è capito che su di lui ci si può contare. Se Nandez sta bene però parte lui dal primo minuto. Deve darmi disponibilità e poi valuterò, non posso rischiare un cambio su cambio, quindi l’acciaccato è meglio parta dall’inizio”.

CRAGNO. “Lui è una delle certezze del Cagliari. Un punto cardine. Non mettiamogli pressione, se si pensa che ogni volta debba fare un miracolo… Non mettiamo carne sul fuoco dove non c’è bisogno. Gol presi sui calci da fermo? Facendo il castello a zona mi sembrava fossimo più fragili prima. Vero che facciamo errori, ma abbiamo lavorato anche su alcuni meccanismi. Dobbiamo stare più attenti e saltare insieme all’avversario, non in ritardo. Sulle barriere bisogna essere più smaliziati, ora si mette troppo lontano e i giocatori bravi sui piazzati sono facilitati”.

GIOCO. “Mi piacerebbe vedere una fase attiva più brillante, con più possesso palla. La fase difensiva sta migliorando, lo abbiamo visto analizzando le palle pericolose contro la Roma. Dobbiamo intanto essere solidi, non sbandare quando ci attaccano. Con la Roma nel primo tempo non si è sofferto e abbiamo creato più di loro”.

ARBITRI. “Spero non ci sia bisogno di parlare degli arbitri. Ci sono casi oggettivi al Var e le valutazioni devono essere uguali per tutti. Ma non voglio pensare agli arbitri”.

Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Avete perso una news o un approfondimento sul Cagliari? Date uno sguardo al nostro riepilogo,...
I tifosi rossoblù potranno sostenere da vicino la squadra giovedì pomeriggio, nella seduta al CRAI...
La pattuglia rossoblù ha iniziato questo pomeriggio la preparazione per la trasferta di Empoli. Tutti...

Dal Network

Al Franchi ultima gara della ventiseiesima giornata, che ha premiato la squadra di italiano su...
All’Olimpico gara sbloccata a fine primo tempo da Dybala su rigore e immediato pareggio di...
Un filo che prosegue in terra brianzola, adesso è il Monza a godere delle sue...
Calcio Casteddu