Resta in contatto

News

Keita Baldé: “Cagliari, una scelta. Città bellissima e tifosi caldi”

L’attaccante del Cagliari Keita Baldé ha risposto alle domande dei media nella sala stampa dell’Unipol Domus: queste le sue dichiarazioni durante il meeting appena concluso

L’intesa con João Pedro? Ho avuto la chance di giocare con grandi compagni nella mia carriera, ma a Cagliari accanto a JP10 è un privilegio. Mi piace tantissimo il suo stile di gioco: i giocatori di qualità si intendono più facilmente“.

Sono contento di essere a Cagliari, una società che ho scelto. Fiducioso per quest’avventura, sono arrivato con tanta voglia“.

La mia elettricità sul campo? Un lato del mio carattere. Mi piace essere aperto e appassionato durante il gioco, mi aiuta tantissimo. La possibilità mondiale con il Senegal è un sogno, possiamo contare su una squadra fortissima. Ma prima arriva la Coppa d’Africa e ancor prima il Cagliari“.

Il lavoro di Mazzarri? Ci sta dando input importanti e cercando di trasmettere grande compattezza“.

Non ho avuto alcun dubbio della bontà della scelta, anche se nelle prime gare non girava per il verso giusto. Sono stato sempre sicuro perché vedo i ragazzi e posso solo parlare bene di loro. La vittoria con la Sampdoria fa bene al morale: proseguendo su questa strada possono solo arrivare cose buone“.

Domenica dobbiamo andare a giocarci la partita come se la Sampdoria fosse già molto lontana nel tempo. Proseguiremo a Firenze, seppur su un campo difficile, a credere nei nostri mezzi. Soddisfatto del mio impatto a Cagliari, però sono uno che non si accontenta mai“.

Ho visto grande amore da parte dei tifosi, Cagliari è una città bellissima“.

La Nazionale? Per noi giocatori è un’occasione unica, anche se si presta a sentire lamentele per i viaggi e le lunghe assenze. L’importante è dare sempre il massimo ovunque si giochi“.

 

 

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News