Resta in contatto

News

Nations League. Rimonta Francia: Spagna superata 2-1. A San Siro sono i transalpini ad alzare il trofeo

Dopo un primo tempo giocato a ritmi alti i gol arrivano nella ripresa nel giro di pochi minuti, con Oyarzabal, Benzema e Mbappè

È la Francia a succedere al Portogallo, nel costituito appena due anni fa Albo d’oro della Nations League, giunta appena alla seconda edizione. Spagna sconfitta 2-1.

IL MATCH. Ritmi alti nella prima mezz’ora, ma in particolare nel primo tempo, portieri praticamente non impegnati. Da segnalare un errore al tiro di Benzema, che perde tempo davanti al portiere avversario al 6’ (posizione troppo defilata) sprecando tutto, se il Var all’opera al 32’ sulle proteste spagnole per un presunto fallo di mano di Koundè, non ritenuto irregolare sia dall’arbitro inglese Taylor, che dal collega Attwell al monitor. Nella ripresa emozioni nel giro di pochi minuti: traversa di Theo Hernandez al 18’ e sul rovesciamento dell’azione iberici avanti con Oyarzabal con un sinistro in diagonale.

Neanche il tempo di festeggiare, che Benzema segna un gol fantastico, con botta a giro da applausi a scena aperta. La sfida si è dunque accesa all’improvviso. Pallonetto di Mbappè al 23’, palla d’un soffio sopra la traversa. A 10’ dalla fine l’appena citato fuoriclasse del PSG sigla il 2-1, con un mancino vincente, dopo aver ricevuto la sfera dall’assist di Theo Hernandez. Nulla da fare per Unai Simon. Rapido controllo Var e gol assegnato. Nel finale Lloris (43’) nega il 2-2 con un grande intervento sullo splendido sinistro al volo di Oyarzabal, poi Mbappè fallisce il 3-1. Che per poco non diventa 2-2 sul tentativo del portiere spagnolo, portatosi in attacco.

Cala dunque il sipario sulla seconda edizione della Nations League, che ha visto giocarsi a Milano e Torino, l’atto conclusivo, con le due semifinali e successive finali. Appuntamento al 2023.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Lapadula e Pavoletti, staffetta o devono giocare insieme?

Ultimo commento: "Ne uno ne l' altro. Secondo me non deve giocare dall' inizio ne uno ne l' altro. farei giocare Pereiro come falso nove, Desogus e Luvumbo larghi. Poi..."

Poca affidabilità dietro, per i lettori di CalcioCasteddu servono rinforzi

Ultimo commento: "Se Briatore prendesse il Cagliari non sarebbe male… ci pensasse seriamente."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Allenatore non all'altezza ... come capita sempre del resto nelle scelte di Giulini"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "Giulini drogato, Capozucca il suo pusher"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Tu ti sei già abituato al mestolo di Giulio, continua a lucidarglielo per bene, mi raccomando."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News