Resta in contatto

News

Italia-Spagna 1-2: azzurri sconfitti in Nations League

Gli uomini di Mancini cadono dopo 37 gare senza sconfitte. Espulso Bonucci al 41′

L’Italia di Mancini trova la prima sconfitta dopo 37 risultati utili consecutivi. A San Siro, nella semifinale di Nations League, gli azzurri, costretti in 10 dal 41’ per l’espulsione di Bonucci, combattano fino al 90′ contro una Spagna in vantaggio per 2-0 grazie alla doppietta di Ferran Torres. Non basta nel finale il gol del 2-1 firmato da Pellegrini su assist di Chiesa.

Il tabellino

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Bastoni, Emerson; Barella (72′ Calabria), Jorginho (64′ Pellegrini), Verratti (58′ Locatelli); Chiesa, Insigne (58′ Kean), Bernardeschi (46′ Chiellini).
A disposizione: Sirigu, Meret, Dimarco, Acerbi, Cristante, Raspadori, Berardi.
Ct
: Mancini.

SPAGNA (4-3-3): Unai Simon; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Marcos Alonso, Koke (75′ Merino), Busquets, Gavi (83′ Roberto), Oyarzabal, Sarabia (75′ Gil), Ferran Torres (49′ Pino).
A disposizione: de Gea, Sanchez, Porro, Martinez, Reguillon, Garcia, Rodri, Fornals.
Ct
: Enrique.

ARBITROKarasev.
Guardalinee: Demeshko e Gavrilin.
Quarto uomo: Ivanov.
Var: Van Boekel.
Avar: Dingert.

MARCATORI: 17′, 45+2′ F. Torres (S), 83′ Pellegrini (I).
Ammoniti: 30′ Bonucci (I), 45′ Azplicueta (S), 65′ Sarabia (S), 71′ Pino (S), 80′ Locatelli (I), 89′ Oyarzabal (S).
Espulsi: 42′ Bonucci (I).

La cronaca

90+5′ – Triplice fischio. Non basta il gol di Pellegrini all’Italia. Vince 2-1 la Spagna.

90′ – Cinque minuti di recupero.

89′ – Ammonito Oyarzabal, intervento i ritardo su Calabria.

83′ – Sostituzione Spagna: Sergi Roberto per Gavi.

83′ – LA RIAPRE L’ITALIA! Contropiede a campo aperto di Chiesa che davanti a Simon serve a Pellegrini una palla da appoggiare solo in rete.

80′ – Ammonito Locatelli per un fallo su Pino.

78′ – OCCASIONE SPAGNA! Pino serve Alonso, Donnarumma gli chiude lo specchio. Sulla ribattuta Gil murato da Chiellini.

75′ – Doppia sostituzione per la Spagna: fuori Koke e Sarabia, dentro Gil e Merino.

72′ – Cambio Italia: Barella lascia il campo a Calabria.

71′ – Ammonito Pino per comportamento scorretto.

65′ – Ammonito Sarabia per un fallo su Chiellini.

64′ – Sostituzione Italia: esce Jorginho, al suo posto Pellegrini.

63′ – OCCASIONE SPAGNA! Pino arriva sul fondo, crossa in mezzo, Oyarzabal da ottima posizione di testa manda fuori.

58′ – Doppia sostituzione per l’Italia: fuori Veratti e Insigne, dentro Locatelli e Kean.

49′ – Sostituzione Spagna: Feran Torres fuori, entra Pino.

46′ – Sostituzione Italia: Bernardeschi lascia il campo, al suo posto Chiellini.

46′ – Comincia la ripresa. Prima manovra degli azzurri.

45+3′ – Fine primo tempo. Italia-Spagna 0-2, decide una doppietta di Ferran Torres.

45+2′ – RADDOPPIO SPAGNA! Oyarzabal per Ferran Torres che di testa infila Donnaruma.

45′ – Un minuto di recupero.

45′ – Ammonito Azplicueta, ostruzione su Emerson.

42′ – Espulso Bonucci, unico ammonito, per un braccio largo su Busquets, secondo giallo, azzurri in dieci.

35′ – OCCASIONE ITALIA! Jorginho per Emerson, quest’ultimo serve in mezzo Insigne, che spreca a lato un rigore in movimento.

34′ – PALO ITALIA! Ripartenza di Bernardeschi che rientra, calcia col sinistro, pallone toccato da Simon sul legno.

30′ – Ammonito Bonucci per proteste.

19′ – PALO SPAGNA! Marcos Alonso calcia dal limite, papera clamorosa di Donnarumma salvato dal legno, Bonucci spazza in angolo.

17′ – VANTAGGIO SPAGNA! Cross dalla sinistra di Oyarzabal per Ferran Torres, tocco al volo, palo-gol.

5′ – OCCASIONE ITALIA! Emerson ruba palla a Gavi, Chiesa calcia col destro dai 20 metri, Simon si distende e para.

1′ – Inizia Italia-Spagna. Gli ospiti muovono il primo pallone.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News