Resta in contatto

Approfondimenti

Mazzarri, è subito show in panchina. Il tecnico ci mette l’anima e si vede

Ai 7.226 spettatori presenti ieri alla Unipol Domus non sarà certo sfuggito il carattere del nuovo allenatore del Cagliari alle prese con la debacle dei suoi

FURIA. Urla, gesti, camminate fuori dall’area tecnica e il malcapitato team manager costretto agli extra. La prima casalinga di Walter Mazzarri ha mostrato subito la voglia e la passione del mister, ma anche la rabbia di un tecnico che vede la propria squadra “tradire” i concetti provati in allenamento. L’ex allenatore dell’Inter ha richiamato più volta i singoli giocatori e lo ha fatto senza mezzi termini, tanto che forse in uno stadio da oltre 7mila spettatori paganti a non capire le sue indicazioni sono stati solo gli undici rossoblù in campo.

IL PROFESSIONISTA. Mazzarri non si è mai seduto in panchina per 95 minuti. Il quarto ufficiale Giua lo ha richiamato diverse volte, ma non c’è stato verso di frenarlo. Immancabile il famoso gesto dell’orologio quando già sull’uno a zero i toscani hanno provato a perdere tempo con qualche uomo a terra di troppo. Poi il dopo partita dove ha provato a tenere i nervi saldi davanti alle telecamere, anche se era trasparente che avrebbe voluto mangiarsi il microfono. In sala stampa ha risposto a due domande di Sky, “per rispetto dei giornalisti” ha detto. Poi all’improvviso si è alzato in piedi saltando tutte le altre che, di consueto purtroppo a causa della pandemia, vengono poste dai media in tribuna tramite un foglio che viene letto dagli addetti stampa. Troppa era la rabbia. Di certo non vorremmo essere al posto dei giocatori nello spogliatoio. Se c’è una nota positiva nel match di ieri è che il mister sta dando tutto.

102 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
102 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti