cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cagliari-Empoli: rossoblù deludenti, Nández sembra crederci da solo

La gara dell’Unipol Domus tra Cagliari e Empoli è appena terminata: queste le pagelle rossoblù di calciocasteddu.it

CRAGNO 5,5

Capitola sul solissimo Di Francesco, che può prendere comodamente la mira. Impegnato a terra al 41°, dice no a Zurkowski ma poi subisce il raddoppio dove nessuno può arrivare. Henderson rischia di beffarlo con un pallonetto da distanza siderale: traversa.

WALUKIEWICZ 5,5

Schierato esterno destro, non commette particolari errori se non su un cross maldestro. Deve ridimensionare un’eccessiva “passione per il rischio”.

CEPPITELLI 5,5

Impreciso nei primi disimpegni, è sfortunato sul vantaggio ospite perché devia il tiro beffando Cragno.

CARBONI 5,5

Un primo tempo senza squilli. Mazzarri lo sostituisce all’intervallo, preferendogli Godín.

LYKOGIANNIS 5,5

Un pochino in ombra nella prima frazione, con un errore marchiano sul traversone. Raddrizza leggermente la mira nella ripresa.

NÁNDEZ 7

Su e giù per la destra, con le consuete scorribande e i cambi di direzione. Ci mette l’anima, in maniera esemplare come sempre: non gli si può rimproverare nulla.

DEIOLA 5

Un pallone velenoso sbagliato in avvio, si riscatta poco dopo. Però è troppo molle su Haas, assist man dello 0-1. Out all’intervallo.

MARIN 6

Più volte lo si trova in area avversaria, calcia a lato con il mancino nel primo tempo. Scompare un pochino con il proseguire della gara.

DALBERT 5,5

Si vede poco o nulla durante la prima frazione, offrendo una prestazione composta da più fumo che arrosto. L’impegno c’è, seppur bisognoso di maggiore concretezza.

KEITA BALDÉ 6

Prova sempre a dialogare con João Pedro, che lo cerca spesso in profondità. Troppo isolato. Coglie il palo con una giocata simile alla rete contro la Lazio.

JOÃO PEDRO 5,5

Nella parte iniziale lo si vede spesso in versione lanciatore, con fortuna alternata. Stavolta la scintilla in zona gol non si è accesa, faticando anche nel rappresentare un riferimento là davanti.

STROOTMAN (dal 46°, per Deiola) 5,5

Reduce da un infortunio: Mazzarri lo butta nella mischia all’inizio della ripresa. Non incide granché.

GODÍN (dal 46°, per Carboni) 6

Rientra per dare esperienza nella ripresa. Giallo per lui al 74°, cerca l’incursione decisiva in area avversaria.

CÁCERES (dal 70°, per Walukiewicz) s.v.

PEREIRO (dal 77°, per Lykogiannis) n.g.

PAVOLETTI (dall’85° per Ceppitelli) n.g.

MAZZARRI 4,5

Mantiene lo stesso assetto iniziale del debutto, ma il primo tempo rossoblù è una recita deludente e vuota. Non migliorano le cose fino alla chiusura del match: squadra senza idee, fisicamente poco lucida e punita da un avversario ordinato e cinico. Tanti, tanti passi indietro da ciò che si era visto contro la Lazio. Cosa è successo?

Subscribe
Notificami
guest

112 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Triplice fischio alla Domus: i rossoblù assaporano la vittoria ma al minuto 87 un autogol...

Cala il sipario a San Siro: i rossoblù tornano in Sardegna con un punto d’oro...

Game over alla Unipol Domus: i rossoblù vincono in rimonta (2-1 il risultato finale) rilanciando...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu