Resta in contatto

Approfondimenti

Verso Cagliari-Genoa: c’era una volta il cappotto di Ballardini

L’attuale allenatore del Grifone, che oggi sfiderà gli isolani alla Unipol Domus, ha allenato i sardi in tre circostanze distinte

Davide Ballardini non è uno dei tanti allenatori che è passato da Cagliari. No, il tecnico ravennate è e rimarrà per sempre nella storia del club sardo. Ex di lusso, soprattutto per la strepitosa salvezza ottenuta dal suo Cagliari nella stagione 2007/2008, attualmente Ballardini guida il Genoa che oggi affronterà gli uomini di Semplici alla Unipol Domus.

L’ESORDIO. L’esordio di Davide Ballardini sulla panchina del Cagliari avviene nel settembre 2005 (Cagliari-Messina 1-1 ndr). Rossoblú propositivi, brillanti ma poco incisivi sotto il profilo dei risultati. Appena 5 punti in 9 partite che costano il posto a Ballardini. Dopo lo 0-0 casalingo contro il Treviso, infatti, viene esonerato da Cellino per far spazio a Nedo Sonetti.

BALLARDINI BIS. La seconda puntata di Ballardini a Cagliari è decisamente da incorniciare. Chiamato da Cellino per sostituire Sonetti, l’ex tecnico della Sambenedettese subentra nel gennaio 2008. Inizio amaro, contraddistinto da due sconfitte, poi una cavalcata incredibile. 21 partite e 32 punti che permettono a Jeda e compagni di salvarsi con una giornata d’anticipo. Ballardini divenne celebre a Cagliari anche per il suo cappotto, sempre lo stesso, sfoggiato sia in casa che in trasferta.

BALLARDINI TER. Il terzo atto di Ballardini a Cagliari risulta migliore del primo ma non all’altezza del secondo. Richiamato per l’ennesima volta da Cellino (in questa circostanza nel 2011 al posto di Ficcadenti) parte bene salvo poi spegnersi. 18 punti in 17 giornate e conseguente esonero, a marzo 2012, per far spazio al ritorno di Ficcadenti.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Joao Pedro deve restare

Ultimo commento: "IN TURCHIA RESTERÀ FERMO UN MESE PER STIRAMENTO, GRANDE FORTUNA DEL CAGLIARI PER LA SUA FUORIUSCITA."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti