Resta in contatto

News

US – Firicano: “Cagliari forte, Keita possibile crack. Difesa da sistemare”

L’ex difensore rossoblù, in Sardegna dal 1989 al 1996, ha parlato del campionato che attende gli isolani di mister Semplici

Aldo Firicano, colonna portante del Cagliari dal 1989 al 1996, ha parlato ai microfoni de L’Unione Sarda, del Cagliari di Leonardo Semplici.

CAGLIARI FORTE. “Spero di poter tornare in questa stagione per una partita in casa, anche per riassaporare l’emozione. Non potrò entrare al Sant’Elia, ma mi piacerebbe visitare il museo dello stadio e provare di nuovo certe sensazioni. La squadra sulla carta mi sembra forte. Keita, se dovesse riuscire a esprimere tutto il suo potenziale, potrà fare la differenza: è un acquisto che può diventare un crack. Poi la squadra è buona in generale, con un allenatore che stimo come Semplici: spero che non ci siano i problemi della scorsa stagione“.

CASO GODIN.Mi è sembrato fuori dal contesto, è di certo un giocatore di gran livello ma probabilmente ha iniziato una parabola discendente e credo che nel Cagliari di oggi e del prossimo futuro non sia funzionale al progetto“.

DIFESA DA SISTEMARE.Sei gol subiti nelle prime due giornate sono troppi, c’è qualcosa da sistemare. È arrivato Caceres, un giocatore di grande esperienza e affidabile, starà a Semplici trovare la quadratura. Il Cagliari, come tutte le squadre di metà classifica, deve avere solidità dietro: durante la sosta può lavorare sulla fase difensiva, prioritaria per avere soddisfazioni“.

L’APPRODO A CAGLIARI.È un ricordo indelebile. Era una squadra giovane, che aveva appena vinto la C, con una società che riprendeva coi fratelli Orrù dopo un periodo buio. C’era grande entusiasmo e un ambiente familiare. Arrivavo dall’Udinese in A, poteva sembrare un declassamento ma invece è stata la svolta della mia carriera. L’esperienza a Cagliari è stata il momento più alto della mia carriera: peccato che, dopo sette anni, più di qualche screzio con Cellino mi abbia portato ad andare via“.

 

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Rosa corta, cosa serve a gennaio?

Ultimo commento: "E quindi invece di incoraggiarlo per il bene della squadra lo riempi di c agate? Sei sveglio.. Così mettendo pressioni e critiche incasinate di più..."

(Sondaggio) Verso Cagliari-Samp, chi in attacco con Joao Pedro?

Ultimo commento: "infatti il 3-1 con la Samp è nato da una sua spizzata verso Keità.. Su passaggio di Cragno, logicamente."

Nandez e il suo ruolo, i lettori di CalcioCasteddu stanno con Mazzarri

Ultimo commento: "Oggi 25 Settembre dopo il 3-0 a Firenze. Ieri non si è visto neanche il solito Nandes. Ha già valigie e testa all'Inter."

Riposo di tre giorni giusto? Per i lettori di CalcioCasteddu serviva subito il campo

Ultimo commento: "Per carità, Giampaolo l'abbiamo già sopportato."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Xche ci mettete in difficolta 2 canpioni in canpo e fuori. Forza Casteddu.mia Madre Cagleritana .Pandori Amelia.e mio Figlio direttore Sportivo..."

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Ultimo commento: "RIVA, ROMBO DI TUONO, è un mito ineguagliabile nella storia del calcio!"

Altro da News