Resta in contatto

News

Gravina: “La riforma del calcio italiano non è più rinviabile: deve riguardare tutti i campionati”

Le parole del presidente della Figc, che sottolinea ancora una volta l’importanza di mettere mano a un cambiamento profondo del calcio in Italia

Non è più tempo di rinvii. Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ne è convinto: la riforma del calcio italiano non può più attendere.

“Il calcio italiano ha bisogno di una riforma di sistema e culturale”, ha spiegato il massimo dirigente federale a Radio Anch’io Sport, deve riguardare la Serie A, la B, la Lega Pro e i Dilettanti. C’è un progetto pronto, se la Federazione avrà la forza di prendere posizione allora si farà un passo avanti, altrimenti convocherò un Consiglio straordinario con le società: la riforma non è procrastinabile. Dobbiamo dare sostenibilità e stabilità al sistema, agendo subito sulla riforma dei campionati professionistici. Dobbiamo lavorare sulle infrastrutture e stiamo valutando l’inserimento di nuovi requisiti, per nuovi modelli di business”. 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News