Resta in contatto

News

Aritzo, pomeriggio: partitella ad alto ritmo

Seduta pomeridiana per il Cagliari allo Stadio del Vento: finalmente il sole, dopo una mattinata gelida che ha condizionato il primo allenamento di oggi

Tutta un’altra musica. Con il sole a fare da cornice al pomeriggio, il Cagliari ha effettuato la terza seduta d’allenamento allo Stadio del Vento di Aritzo.

Carboni, Obert, Biancu, Cavuoti e Altare i primi a prendere confidenza con il pallone sull’erba: piano piano arrivano anche gli altri rossoblù, rinvigoriti dal sole. I bambini, seduti nelle prime file più vicine al campo, applaudono Alberto Cerri che saluta e riprende il lavoro.

Prolungato torello nel cerchio di centrocampo e divisione del gruppo in gialli e rossi. La squadra si è poi trasferita agli ostacoli bassi, seguiti da alcuni allunghi. Mentre i portieri proseguono il proprio lavoro a parte con il preparatore Bressan (questo pomeriggio Radunovic si è riunito a Cragno e Aresti), Leonardo Semplici impartisce indicazioni ai suoi, dividendo la truppa in questo modo:

Gialli: Walukiewicz, Carboni, Obert; Deiola, Marin, Biancu, Caligara; Pereiro; Simeone, Pavoletti.

Rossi: Altare, Ceppitelli, Lykogiannis; Zappa, Oliva, Strootman, Dalbert; João Pedro; Ceter, Cerri.

Circolazione di palla in verticale, possibilmente a un solo tocco, verso la porta e arrivando sempre al tiro dopo aver coinvolto tutti nell’azione. La mira dei ragazzi di Semplici è in generale buona, ma il Mister non risparmia Tripaldelli con un rimprovero a voce alta. Il difensore esce dal campo: non vi farà ritorno. Partenza sempre più probabile?

Nel mentre, l’altro mancino Dalbert vede raramente palla. L’allenatore rossoblù ogni tanto interviene, come quando entra in campo per gridare: “Quando c’è qualcosa che non va, parliamone! È importante parlare!“, per placare evidentemente un attimo di nervosismo. Buona presenza di tifosi e appassionati sugli spalti. Questo pomeriggio un centinaio di presenti nell’impianto aritzese.

Campo infine diviso a metà con porte regolamentari. Aresti con i “gialli” e Cragno con i “rossi” in quella che assomiglia alla partitella vera e propria. Marin infila un paio di uomini e brucia Cragno all’incrocio; ottimo velo di Ceter per l’accorrente João Pedro, conclusione alle stelle da pochi passi; il giovane Obert non si fa pregare e impegna Cragno che respinge; scatto in profondità di Cavuoti che cerca di scartare l’estremo difensore toscano che non ci sta, lo insegue e lo pressa fino a far sfumare l’azione. Questi i momenti salienti di una mezzora circa disputata su buoni ritmi.

Dal nostro inviato ad Aritzo Fabio Ornano

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News