Resta in contatto

Calciomercato

Il Cagliari saluta Despodov: l’attaccante bulgaro passa definitivamente al Ludogorets

Dopo il prestito della scorsa stagione arriva la cessione per 2 milioni di euro. Finisce dopo due stagioni l’avventura del bulgaro

Kiril Despodov è del Ludogorets, stavolta a titolo definitivo per 2 milioni di euro, 2.5 milioni in meno del pagamento del suo cartellino nell’estate 2019. L’attaccante bulgaro, classe 1996, nei suoi due anni in Sardegna, è stato praticamente una meteora. Despodov ha collezionato solo cinque presenze in rossoblù in due anni, venendo ceduto in prestito prima allo Sturm Graz e poi al Ludogorets dove è pronto a rimanere. Si attende solo l’ufficializzazione del Cagliari Calcio.

TRIBUNALE. Cagliari e Despodov erano anche stati al centro di un contenzioso, risoltosi esattamente un mese fa. L’attaccante bulgaro aveva richiesto alla società rossoblù il pagamento dei 34mila euro che il club sardo non gli aveva versato per i mesi di luglio e agosto 2020. Il lodo dell’arbitrato era chiaro: il Cagliari del patron Tommaso Giulini ha dovuto versare 48mila euro lordi al calciatore attualmente in prestito al Ludogorets. Rigettata, invece, la richiesta di risoluzione del contratto da parte del classe 1996 che ora saluta definitivamente.

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco casteddu
Marco casteddu
1 mese fa

Alla fine l hanno dato per 2 milioni in meno di ciò che l hanno pagato, secondo me è da polli non essere riusciti a fare plusvalenza con un giocatore così giovane e che ha comunque discrete qualità.
Andava gestito diversamente dall inizio

Gigi
Gigi
1 mese fa

Società senza ne capo ne coda, lasciamo questa con Despotov che ormai è andata, ma il milanese si sta tirando la zappa ai piedi anche con Godin, se la canta è se la suona sempre il solitudine, è pura perseveranza che in sette anni non abbia imparato un bel nulla dagli errori.

Danilo BG
Danilo BG
1 mese fa

Nessun rimpianto,nessun dolore !!!!
Despodov vada x la sua strada.

Mario
Mario
1 mese fa

Purtroppo i contenziosi per il Cagliari iniziano ad essere tanti negli anni. Se firmi un contratto lo devi onorare anche perché poi ti portano in tribunale e perdi di più. Qualcuno lo spieghi a Giulini. Notarella come direbbe Frongia: entro una ventina di giorni dovrebbe essere organizzato il ritiro, ancora non si vedono movimenti se non in uscita. Chi andrà in ritiro?

Poetto
Poetto
1 mese fa

Noi tifosi dobbiamo iniziare a preoccuparci? Se i fatti non sono chiacchiere vorrei sapere in questo settennato di conduzione Giuliniana quali sono i risultati ottenuti. E non si tratta solo di soldi, la conduzione dirigenziale è stata spesso improvvisata e raffazzona. Se non si è in grado di gestire con professionalità e lungimiranza consiglierei di passare la mano. Il Cagliari (e la Sardegna) per la sua storia e il suo prestigio merita rispetto e dignità.

Enrico
Enrico
1 mese fa

Prima fanno gli sboroni con contratti sovradimensionati alle loro tasche e alla caratura dei giocatori, poi cercano di correre ai ripari finendo inesorabilmente in tribunale per 4 spicci (si fa per dire, 4 spicci) per quelli che sono gli standard della serie A. Gestire una squadra di calcio non è affatto facile, sbagliare è lecito, ma perseverare (v. Godin) è diabolico…

Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
1 mese fa
Reply to  Enrico

E poi è andata bene che il giudice ha rigettato la risoluzione del contratto, altrimenti neanche quei due milioni ci sarebbero stati.
Mah! aspetto la fune del mercato, vedremo come andrà.

GVAR
GVAR
1 mese fa
Reply to  Enrico

?

Matteo
Matteo
1 mese fa

Una società da vergogna pronta ad andare in tribunale con tutti perchè non si vuole rispettare i contratti!

Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
1 mese fa
Reply to  Matteo

Va boh Matteo, una società da vergogna mi sembra esagerato. Non mi pare abbiano fatto solo ca**te, cercate di essere più equilibrati ogni tanto.
Certo questa di Despodov non è stata una bella figura, ma dire una società da vergogna secondo me è troppo.

Mateo
Mateo
1 mese fa

Non credo sia esagerato in quanto, già c’è stata questa diatriba con despotov dove Giulini ha fatto una pessima figura…che fai ti ripeti con Godin ancora più vergognosamente?

Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
1 mese fa
Reply to  Mateo

Per Godin credo che non ci siano vie d’uscita, va rispettato il contratto, e se non si vuole proseguire con lui, si devono sedere belli belli attorno ad un tavolo ed eventualmente decidere la quota della buonuscita da dare a Godin, una cosa che non capisco, ma comunque spero si possa raggiungere l’accordo giusto e Godin rimanga con noi. Per il resto cosa devi dirti, ci sono state anche cose buone,gli acquisti di Nandez, Rog, i 49 milioni di Barella reinvestiti tutti nel mercato, certo la bilancia pesa più dalla parte degli errori, però ogni tanto bisognerebbe guardare anche la… Leggi il resto »

GP20
GP20
1 mese fa

Sarebbe bastato prestarlo in A da due estati orsono.
Sarebbe stata tutta un’altra storia.. dispiace che come Oliva e tanti altri sia approdato innA con la Società sbagliata.. confusionaria dive ogni DS arriva per spazzare via il lavoro dei precedenti e dare la sua impronta.
Pagare un attaccante 5 e cederlo a 2 perché fra un anni è in scadenza e non rinnova è un fallimento a prescindere dall idea iniziale di puntarci o no.
Spazio ai nuovi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Contenzioso con Despodov, bonus gol non pagati a Borriello, contratto di Godin che ora non vuole più rispettare e non una parola di ringraziamento verso chi ha rinunciato allo stipendio quando son stati chiusi gli stadi.
Giulini mi sembra davvero poco trasparente come persona…

Ado
Ado
1 mese fa

Io direi che Giulini,non ha portato nessun valore aggiunto in Sardegna……che tornasse da dove è venuto e che vada a inquinare a casa sua…….

giorgio
giorgio
1 mese fa

il cagliari ha già guadagnato un gruzzoletto di milioni 4 da barella 2,5 da sottil 2 despodov 1 da farias + bonus circa 10 milioni

Marco
Marco
1 mese fa
Reply to  giorgio

+1;5/2 ml x deiola e fanno 12 . Se vende cragno almeno a 18 fanno trenta e nno c’è nemmeno bisogno di vendere nandez…

Marco
Marco
1 mese fa
Reply to  Marco

Senza contare che si possono ancora vendere Simeone, che nn serve, farago idem bardarc pure walu che nn vuole restare… insomma il gruzzolo x 3/4 acquisti buoni c’è

Pepe
Pepe
1 mese fa
Reply to  Marco

È con ca de crocororiga sempri prangendu!

Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
Bruno Dessì alias Fogusabbruxsidi
1 mese fa
Reply to  Pepe

????

Max
Max
1 mese fa

Soliti affari alla Giulini maniera. Adesso rimpiazzera con qualche brocco sponda Inter la sua squadra. Vedremo

Sirboi
Sirboi
1 mese fa

Mi dispiace ma questa è un affare da mongoloide !

Sirboi
Sirboi
1 mese fa
Reply to  Sirboi

Almeno fai rientrare quello che hai speso boh!

ZioFtanco
ZioFtanco
1 mese fa
Reply to  Sirboi

Devi sottrarre l’ammortamento. Se l’avesse rivenduto a 4,5 sarebbe stata addirittura una plusvalenza. Così siamo andati pari visto che aveva un quadriennale

GVAR
GVAR
1 mese fa

Despodov giocatore a cui non è stata data la possibilità di dimostrare il suo valore, acquistato non si sa’ perché, per poi cederlo definitivamente. Questa è la tanto decantata programmazione Giuliniana, sono stati sette anni all’insegna del nulla, la crescita tecnica e di classifica della squadra non c’è mai stata, l’operazione Despodov portato a Cagliari dal fratello di Giulini è fallita.

Bruno Lavena
Bruno Lavena
1 mese fa
Reply to  GVAR

Non è solo responsabilità di Giulini, spesso anche gli allenatori non vedono proprio certi giocatori, e vanno via senza che siano verificate le potenzialità degli stessi.

Bruno
Bruno
1 mese fa
Reply to  GVAR

Non perdi occasione per parlare contro Giulini.
Sei fermamente velenoso.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa
Reply to  Bruno

Tu non perdi occasione per leccare invece.
Ma non eri in lutto per l’addio di DiPerdesco?

Gió1
Gió1
1 mese fa

Gli affari di giuliniana memoria………

Advertisement
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Era un ottimo terzino. Un marcatore duro e irriducibile. Come allenatore, parlano i risultati. Amava l'essenziale e nello stesso tempo curava..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Conosciuto personalmente quando studiava a Nuoro, oltre ad essere stato un grande professionista è una bella persona nella vita di tutti i giorni...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Ho colorizzato questa foto del mito."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "In questa Foto assomiglia a Milito"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ma Cammarata chi? E dai, aggiorniamole queste pagine..."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Calciomercato