Resta in contatto

Approfondimenti

Il problema delle fasce, poche le alternative tra nuovo modulo e possibili addii

Il Cagliari sembra indirizzato verso un ritorno alla difesa a quattro ma la batteria di terzini non ha mai convinto con questo schieramento

IL NODO. Da anni il Cagliari soffre di una certa debolezza difensiva sulle fasce. Il 3-5-2 ha attenuato i problemi, con una linea arretrata più corposa e due esterni (in particolare Nandez e Lykogiannis) capaci di coprire senza essere troppo imbrigliati nei compiti difensivi. Con il più che probabile ritorno alla difesa a quattro però torna anche l’annoso problema dei terzini. Zappa è in crescita ma ha evidenziato importanti lacune quando si tratta di proteggere la porta, così come Lykogiannis che da terzino sinistro puro è sempre sembrato un lontano parente dell’esterno di centrocampo visto nel finale di questa stagione.

SOLUZIONI. Per evitare di ricadere in un disastro senza appello come è stato con Di Francesco le fasce devono essere una priorità. Ecco perché tra i papabili potrebbe ritornare in auge il nome di Gaetano Letizia, esterno difensivo destro del Benevento autore di un’ottima prima parte di stagione e poi frenato dagli infortuni. Il trentenne era stato già nel mirino dei rossoblù in passato e potrebbe rientrare nei piani grazie anche alla sua duttilità in entrambe le fasce. Altro nome da pescare nei vecchi taccuini è lo svedese Riccardo Gagliolo, trentunenne mancino del Parma che corrisponde all’identikit di “usato sicuro” cercato dal Cagliari. Piace il portoghese Ricardo Mangas, esterno sinistro classe ’98 attualmente al Boavista, ma ancora nessun passo concreto è stato mosso.

DUBBI. Sulla difesa del prossimo anno comunque non vi è certezza. Escluso il gioiellino Carboni che sarà presumibilmente un punto fermo, c’è attesa per il futuro di Ceppitelli (in scadenza a breve ma su cui Capozucca vuole ancora puntare) e l’uruguaiano Godin. Il capitano della Celeste resta in bilico a causa del suo elevato ingaggio e se non troverà un accordo con la società rossoblù dovrà accasarsi altrove. Via Klavan, dubbi su Walukiewicz, mentre sulle fasce l’unico certo di rimanere sembra essere il giovane Zappa, con Lykogiannis che ha mercato in Grecia (Olympiacos del ds ex rossoblù Modesto) e in Serie A (piace alla Lazio ma dipenderà dal nuovo tecnico biancoceleste). Via anche Calabresi che non sarà riscattato, Asamoah diretto in Turchia e Tripaldelli. Porte chiuse anche per la permanenza di Rugani, come dichiarato dal ds Capozucca nella conferenza di fine anno.

40 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "ma perché si decide noi tifosi chi sarà il proprietario del Cagliari calcio ? ma che sondaggio ridicolo è questo,"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti