Resta in contatto

Sondaggi

Per i lettori di CC è quasi un plebiscito: a Napoli serve un Cagliari senza paura

Un risultato quasi unanime: allo stadio Maradona, il Cagliari deve giocarsi la partita senza troppi calcoli e senza paura. I risultati del nostro sondaggio

Una gara quasi impossibile, ma per i lettori di CalcioCasteddu non ci sono dubbi. Il Cagliari deve andare a Napoli per giocarsi la gara senza paura. È questo il risultato del nostro sondaggio, che ha visto prevalere i sostenitori del coraggio per l’82,98%, contro un 17,02% che preferirebbe una partita di contenimento.

Si tratta certamente di un’impresa ardua, considerato lo stato di forma dei partenopei. Ma i rossoblù sono in ripresa: riusciranno a strappare un risultato positivo?

Questi i risultati completi del nostro sondaggio

Domenica un'altra gara importante e delicata: il Cagliari farebbe bene a giocarsela o sarebbe meglio provare a contenere la furia dei partenopei?

Giocare senza paura
82.98%
Meglio una partita di contenimento
17.02%
61 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
61 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Osare, osare, i marziani non esistono..😁😁😁

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vivere di giornata in giornata, domenica a Napoli sembra un risultato già scritto ma il pallone è tondo, può succedere di tutto, grinta lotta sacrificio e poi alla fine si tira le somme

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Verissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

L’importante è fare 3 vittorie e un pareggio nelle ultime 5 per salvarci… Si può fare!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche contro l’Inter si è giocato bene….se non sbaglio e prima in classifica. Quindi perché temere la quarta…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sempre forza Casteddu ❤️💙💪👏👏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza Cagliari va bene anche un punticino

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

anche se perdiamo no sucedde niente stiamo giocando con il napoli no illudetevi che il cagliari no fa punti con il napoli come menimo petdiamo3 a 0 si sa prepariamoci con il benevento quella e una partita fa vincere no questa

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa

Napule 0-2 Cagliari tabellino marcatori: al 20′ Nainggolan, al 77′ Duncan. Ammoniti ed Espulsi: Espulso Leonardo Pavoletti al 65′ per doppia ammonizione

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa

Vogliamo Duncan titolare fisso. Ma chi li ha i piedi di Duncan?

Pinturicchio
Pinturicchio
1 mese fa

l’unica cosa certa è che saremo senza Marin

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Formate un centrocampo forte, Deiola non è all’altezza!

Mente libera
Mente libera
1 mese fa

Ne prendiamo 3 o 4 se giochiamo senza logica.
Senza paura ma rispettandoli e non facendo i fenomeni. Perchè se commettiamo l errore di pensare di giocare apertamente faccia a faccia ci servirà il pallottoliere a fine partita. E non per i gol fatti da noi.
Equilibrio prima di tutto senza restare passivi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza sempre Cagliari

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Sempre granfe rispetto per l’avversario, ma a Napoli servono niente paura, e un grande coraggio da parte di tutti.! 👍❤️👌

Pier Gessa
1 mese fa

Eppure io sogno un bel gol di Conti, di testa a tempo scaduto… Era il 2008 e il Napoli era fortissimo, ma il tenace Cagliari vinse…

Sirboi
Sirboi
1 mese fa
Reply to  piergessa

Giocavamo in casa

Gennaru'
Gennaru'
1 mese fa

Paura non paura con i più forti sono sempre 5 i babba’

alexandercook
alexandercook
1 mese fa
Reply to  Gennaru'

si si come l’anno scorso… brucia ancora il gol di Castro?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non rischiare giocatori diffidati per essere pronti col Benevento.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Senza paura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma Nainggolan ci sarà con il Napoli ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ieri per un pareggio con la Roma e poi un pareggio col Napoli ci avremmo messo la firma anche se poi avremmo raccolto solo due punti. Abbiamo affrontato i giallorossi e in una sola partita abbiamo guadagnato già tre punti….Col Napoli …vada come vada.😁

alexandercook
alexandercook
1 mese fa

domanda posta male secondo me. Che si vada senza paura certo ma se per senza paura si intende giocare a viso aperto è un suicidio. Tecnicamente sono più forti e più veloci. Dovremo giocare di rimessa, contenimento e ripartenze, senza paura ovviamente. Tutto quello che arriva è guadagnato comunque la partita chiave è quella successiva.

Marinaio
Marinaio
1 mese fa
Reply to  alexandercook

Sbagliatissimo giocare di rimessa contro una squadra come il Napoli, ci impallinano a ripetizione, il miglior Cagliari che ho visto e’ stato quello spavaldo che attacca e tiene lontani gli attaccanti dalla nostra porta. Ovvio che ci vuole concentrazione e spirito di sacrificio considerando la forza dell’avversario, ma se andiamo lì solo a difenderci possiamo anche fare a meno di presentarci.

Francesco
Francesco
1 mese fa
Reply to  alexandercook

Concordo in tutto

Pinu
Pinu
1 mese fa

Loro sappiamo che sono in ottima forma e con giocatori veloci, comunque anche noi siamo tornati,se per loro fondamentale vincere per noi lo stesso. loro giocano per la champion, noi per la serie A.Comunque siamo già in vantaggio senza pubblico,il mio Casteddu deve solo non chiudersi e stare alto ,perchè se li fai giocare vicino alla porta è finita hanno anche tiratori da fuori.unico mio pensiero forza ragazzi ,mettete la grinta e date tutto che il pallone è tondo..F.Castedddduuu.AJO.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se succede quello della passata stagione…💪💪💪💪💪💪

Sirboi
Sirboi
1 mese fa

Saranno forti e tutto però la palla è tonda …. lasciare j p a riposo perché in diffida potrebbe essere una soluzione x la prossima partita.. ….ma dopo abbiamo la fiorentina in casa……… nainggolan dietro le due punte e ducan al posto di marin……ma ci penserà semplici…… deu pozzu zerriai scetti ..forza casteddu !!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Facciamo riposare un turno Joao Pedro che è in diffida , a Benevento ci serve come il pane

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Concentrarsi alla partita della vita che sarà in quel di Benevento.
Lì è vietato perdere e può non bastare.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Giocarcela fino in fondo,da dentro o fuori.

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa

Le considerazioni da fare sono innumerevoli, ma quella che a mio modesto parere ha più valore, è solo una, la prossima partita abbiamo uno scontro diretto con il Benevento, sarebbe opportuno arrivarci a pieno organico e fisicamente a posto. Ergo, massima cautela contro il Napoli, contenimento ad oltranza, il capitano è in diffida, non deve giocare. Lo so, sono in minoranza, ma è quello che penso.
S’accabadora vi saluta.

Mente libera
Mente libera
1 mese fa

Come darti torto. In una partita come quella di domenica, joao un giallo lo prende sicuro al 100%. O per proteste o per eccesso di foga nel recuperare qualche pallone.

Alberto Antonini
Alberto Antonini
1 mese fa

Anch’io preserverei Joao, lo so è impopolare ma a Benevento dovrà esserci ad ogni costo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Io non parlerei di favori fra Napoli e Benevento, rispetto per tutti e dobbiamo essere egoisti ..facciamo un “exploit”

Alberto Perisi
1 mese fa

Se provi a contenerli e basta , per tutta la partita, ti asfaltano.
Persa per persa , giochiamo.

S'accabadora (colei che finisce)
S'accabadora (colei che finisce)
1 mese fa
Reply to  Albe

Per giochiamo cosa intendi, perché se intendi giocarcela faccia a faccia, allora ti assicuro che oltre che l’asfalto ci sotterrano, in questo momento loro sono in uno stato di grazia, accompagnato da giocatori tecnici e terribilmente veloci, inoltre, hanno quello che a mio parere è uno degli allenatori italiani migliori, prepara le partite in modo sublime ed è un grande motivatore. Se “giochiamo” dobbiamo agire in contropiede, ma prima dobbiamo contenere, tutti dietro la palla, pronti a ripartire veloci, è l’unico modo per poter ambire almeno ad un punto.

Alberto Perisi
1 mese fa

Non sono d‘accordo , il Napoli va in difficoltà quando viene attaccato , io sono per giocarla a viso aperto.

Alberto Antonini
Alberto Antonini
1 mese fa

Fare una battaglia a Napoli significa rischiare cartellini, contusioni o peggio. Concentriamoci sugli scontri diretti che valgono doppio. A Milano con l’inter la squadra mi era piaciuta contro avversari nettamente superiori, e pur perdendo ci ha dato convinzione nei nostri mezzi.

Margiani
Margiani
1 mese fa

Secondo me dovremmo iniziare come contro la Roma ben coperti attenti e concentrati cercando di fare il nostro gioco ma senza chiudersi dietro, alt sono dolori. Loro troppo più furti in tutti i reparti. Comunque giochiamocela, stando attenti ai cartellini perché la nostra partita fondamentale sarà quella successiva SCETTI CASTEDDU

Aenigma
Aenigma
1 mese fa

si, insomma, bisogna pressare “subito”, ma non troppo alto e difendere ad uomo tenendo la linea alta (così la squadra è corta e raggruppata a centrocampo) e quindi dobbiamo stare pronti ad intercettare i “lanci” smarcanti….
hai detto niente ! 🙂

Naufrago
Naufrago
1 mese fa

Il punto importante di questa partita per me è il seguente.

Napoli è diventata un ostacolo alle cruciali esigenze di Juve e Milan; queste devono assolutamente andare in CL, onde salvare il loro conti, dopo il fallimento della SuperLega. Juve e Milan sono anche quelle società che esercitano … diciamo così … maggior “fascino” sulla classe arbitrale.
Aspettiamoci dei favori arbitrali con modalità e peso a cui non siamo abituati. Organizziamoci sapendo che ci saranno, onde sfruttarli al meglio

Alberto Perisi
1 mese fa
Reply to  Naufrago

Sicuro che il Milan americano, che ha cercato di fuggire dalla UEFA, susciti lo stesso fascino del vecchio Milan?

Lorenzo
Lorenzo
1 mese fa

Il Napoli è la squadra più difficile che ci potesse capitare. Ha in attacco giocatori tecnici e molto veloci che possono mettere in difficoltà la nostra difesa composta da giocatori poco agili. Se inceppiamo i loro meccanismi e riesciamo a rallentare il loro gioco con le marcature preventive, lo spirito di sacrificio e l’organizzazione di squadra possiamo fermare i partenopei. Serve una squadra corta, stretta, in grando di ripartire velocemente.🔴🔵💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Attenzione Joao Pedro è in diffida rischiamo di perderlo x la sfida di Benevento io a Napoli non lo metterei tanto è sicuro che l’ammonizione se la becchera perché il Napoli oltre a vincere vorrà fare un favore al Benevento

Naufrago
Naufrago
1 mese fa

Ovvio che i tifosi rispondano in un certo modo ad una certa domanda. Se però la chiedo in un altro modo (ad esempio meglio una strategia suicida alla Zeman oppure come Mazzone aspettiamo che si sbilancino per lanciare Fonseca) ecco che cambia la risposta.

Shardan Kast
1 mese fa
Reply to  Naufrago

Sì, basta una parola per influenzare il sondaggio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

ma si’ tanto vale giocarsela ……….tanto perdere per 1a0 o per 5a1 poco cambia ……….

angelo
angelo
1 mese fa

Preferirei giocare con jp10 prima punta, così non prende ammonizioni ed è letale in area, poi centrocampo in superiorità numerica Duncan, Nandez, Deiola, Ninjia e uno come Zappa che ha gamba per la ripartenza. In difesa Ceppitelli, godin Rugani e Carboni. In porta confermerei Vicario per quanto fatto di buono.

Cambara e maccioni
Cambara e maccioni
1 mese fa

Figuriamoci se dovevamo affrontare la gara con la paura…bah titoli da sensazionalisti…comunque…
Il Cagliari deve fare il suo gioco con coraggio, concentrazione e pazienza….un minimo errore può essere fatale. Gli uomini d’esperienza capaci di gestirla ci sono più qualche giovane di indiscutibile valore.
Possiamo fare bottino pieno come lasciare l’intera posta, oppure pareggio che sarebbe oro.
Gara da 1X2…
Sogno un 0-1 con gol nei minuti finali, alla Castro, non importa chi….

Cambara e maccioni
Cambara e maccioni
1 mese fa

Pavoletti? Il classico gol dell’ex!

Ronzitti Nicola
Ronzitti Nicola
1 mese fa

Bisogna provarci tanto non abbiamo nulla da perdere poi ci sta il Benevento che è cruciale

Naufrago
Naufrago
1 mese fa

Abbiamo diverse cose da perdere. Giocare contro il Benevento senza squalificati, infortunati e con un punto in più, faciliterebbe di molto le strategie anche per una vittoria (perchè il Benevento sarebbe costretto a fare la partita contro di noi, scoprendosi). Quindi, contro il Napoli bisogna anche essere cauti e lungimiranti.

Shardan Kast
1 mese fa

Se per “senza paura” si intende giocarsela a viso aperto allora ne prendono 5. Se invece si intende difendersi e cercare di sfruttare qualche sortita offensiva allora sono d’accordo.

Danilo BG
Danilo BG
1 mese fa
Reply to  Shardankast

Mi hai rubato il pensiero.
Se vogliamo giocarcela alla pari con il Napoli, la vedo davvero dura, loro con i piccoletti veloci
insigne-Martens-Lozano-Politano sono esplosivi in attacco.
Ben coperti a centrocampo con Deiola-Duncan e tanto contropiede sarebbe la soluzione migliore a mio avviso.

Shardan Kast
1 mese fa
Reply to  Danilo BG

Vero basti pensare che il solo Carles Perez della Roma ci ha fatti impazzire, gente come Insigne, Mertens, Lozano, e compagnia bella trovano gli spazi anche dove non ci sono, figuriamoci se glieli regaliamo facendo gli splendidi in attacco.

Claud
Claud
1 mese fa
Reply to  Shardankast

Per portare punti a casa è auspicabile che al primo temo non prendiamo goal. Nel secondo tempo le probabilità aumenterebbero.

Shardan Kast
1 mese fa
Reply to  Claud

Sicuro

Claud
Claud
1 mese fa
Reply to  Shardankast

Lo so sembra banale.

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"

Gigi Riva

Ultimo commento: "Quel 12 aprile 1970 avevo compiuto 14 anni da una settimana e lo ricordo ancora perchè è uno di quei giorni che non puoi dimenticare. Fu la..."

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Cavallo ha sudato la maglia più di Cammarata... costando 1/25"
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Poesia applicata al calcio ...grazie Enzo"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Sondaggi