Resta in contatto

Rubriche

Cagliari, il 12 aprile ’94 e la fine del sogno UEFA

Cagliari

Un evento che ancora oggi, a distanza di ventisette anni, fa venire il magone (e parecchia rabbia) ai tifosi del Cagliari. Il 12 aprile 1994 i rossoblù, perdendo 3-0 la semifinale UEFA di ritorno con l’Inter, giocarono l’ultima volta in Europa

CAVALCATA. Il Cagliari, allenato da Mazzone, strappò il biglietto per la Coppa UEFA alla fine della Serie A 1992-93. Una vetrina continentale che mancava dai tempi di Riva e compagni, da onorare nel modo migliore. Stavolta con Giorgi in panchina, i rossoblù si sbarazzarono di Dinamo Bucarest, Trabzonspor, Malines e Juventus, vincendo al Sant’Elia la semifinale d’andata contro l’Inter. Un 3-2 bellissimo, ad ogni modo ricco di speranza nonostante l’unico golletto di vantaggio.

FINE DEL SOGNO. Dall’eco per il gol decisivo di Pancaro alla delusione atroce di San Siro: un 3-0 secco, che ha estromesso il Cagliari a un passo dal sogno e fatto serpeggiare veleno (e malelingue) tra i sostenitori isolani. L’ultima volta che il club scese in campo a livello continentale, raccontata dagli ex rossoblù Massimiliano Allegri, Aldo Firicano e Matteo Villa nel recente documentario Sky sul centenario della società. Lo stesso Villa, ai nostri microfoni, ha rievocato quella serata milanese: “La Coppa UEFA ha rappresentato l’apice: non siamo stati molto fortunati con il tabellone, che ci mise di fronte a due squadre italiane tra quarti e semifinale. Un peccato, perché in finale con il Salisburgo ce la saremmo potuta giocare. Così contro qualsiasi altra squadra. Vincere la Coppa UEFA con il Cagliari sarebbe stato meraviglioso“.

Inter-Cagliari 3-0

Inter: Zenga, Bergomi, Shalimov, Jonk, M. Paganin, Battistini, Bianchi, Manicone, D. Fontolan (85° Dell’Anno), Bergkamp, Berti. A disposizione: Abate, R. Ferri, Di Sauro, Marazzina. Allenatore: Giampiero Marini.

Cagliari: Fiori, Villa, Pusceddu, Herrera, Napoli, Firicano, Moriero, Sanna, Dely Valdes, Matteoli, Oliveira (84° Criniti). A disposizione: Di Bitonto, Bellucci, Latorre, Pancaro. Allenatore: Bruno Giorgi.

Arbitro: Don (Inghilterra).

Reti: 38° Bergkamp rig., 54° Berti, 64° Jonk.

87 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
87 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche