Resta in contatto

Rubriche

Accadde oggi – 12 aprile 1970: il Cagliari è campione d’Italia

Riva e compagni battono il Bari all’Amsicora vincendo uno storico scudetto. La squadra di Scopigno è protagonista di una stagione strepitosa

Il Cagliari si presenta ai blocchi di partenza del campionato 1969/1970 con gli acquisti di Domenghini, Gori e Mancin mentre lasciano la Sardegna Boninsegna, Longo e Longoni.

CAVALCATA TRIONFALE. I rossoblù, dopo aver espugnato il campo della Fiorentina alla quinta giornata d’andata, restano primi in classifica sino al termine della stagione. Il 15 marzo 1970 si consuma a Torino la storica e decisiva sfida contro la Juventus. Al vantaggio bianconero (autogoal di Niccolai ndr) risponde Gigi Riva. L’arbitro della partita, Concetto Lo Bello, concede un rigore alla Juventus che Anastasi trasforma. Il sogno dello scudetto sembra svanire. Ma Lo Bello fischia un rigore anche al Cagliari e Rombo di Tuono, caricandosi sulle spalle un intero popolo, segna la rete del definitvo 2-2.

12 APRILE 1970. Il 12 aprile 1970 all’Amsicora arriva il Bari. La squadra di Manlio Scopigno, che si impone contro i pugliesi per 2-0, diventa Campione d’Italia con ben due giornate d’anticipo. Riva vince il suo terzo titolo di capocannoniere con 21 reti mentre Albertosi guida la difesa meno perforata del torneo con appena 11 goal subiti in trenta partite.

46 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
46 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche