Resta in contatto

News

Nainggolan e quella sete di riscatto a San Siro

Un ritorno a Cagliari finora avaro di soddisfazioni: Radja Nainggolan avrà domani, contro l’Inter, la chance per dimostrare a Conte che ha sbagliato a lasciarlo partire. I tifosi rossoblù sperano in una prova di carattere

DENTE AVVELENATO. L’Inter lo ha lasciato partire due volte, sempre verso Cagliari, sia nella scorsa che in questa stagione sebbene da gennaio. Radja Nainggolan è pronto a dimostrare domani qualcosa in più, a San Siro, in quello che è stato il “suo” stadio per troppo poco tempo: per il bene della società rossoblù in primis, e per una piccola rivalsa personale contro chi ha preferito disfarsene pur mantenendone il cartellino, come sottolineato da Il Corriere dello Sport.

RIFLETTORI PUNTATI. Pur nelle difficoltà di questa stagione amara, il belga avrà i riflettori addosso al Meazza e, ne siamo certi, cercherà di dare quel pizzico in più su ogni pallone domani. Purtroppo, il giocatore decisivo del 2019-20 non si è ancora rivisto a Cagliari. Ai sardi mancano le sue mortifere conclusioni di destro, la fisicità a tratti incontenibile, il carattere e il carisma. Il Ninja si è un po’ perso: domani non potrà fallire, almeno con l’esempio.

33 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
33 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News