Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta, Signorelli (CalcioAtalanta): “Gara per nulla scontata. Bel duello Cragno-Gollini”

Il noto giornalista che si occupa quotidianamente della squadra di Gasperini, analizza il match della Sardegna Arena

Alle 15 alla Sardegna Arena il Cagliari, che non vince da 14 gare (2-0 alla Sampdoria degli ex Ranieri e Ekdal) ovvero dal 7 novembre scorso, affronta l’Atalanta di Gasperini fresca finalista della Coppa Italia. Del confronto ne abbiamo parlato con il noto collega Giordano Signorelli, che quotidianamente segue le vicende della squadra di Gasperini. “Il pronostico della vigilia è tutto dalla parte di Gollini e compagni, ma la realtà dei fatti, secondo il mio punto di vista, al fischio finale potrebbe essere diversa. Alla lunga le qualità del Cagliari escono fuori e, per la legge dei grandi numeri, l’occasione per ripartire potrebbe arrivare oggi. Contro l’Atalanta, sostanzialmente il Cagliari non ha nulla da perdere e l’opportunità di fare risultato pieno c’è, contro una compagine che potrà certamente avere la pancia piena, avendo appena conquistato la finale di Coppa Italia eliminando il Napoli che ieri sera si è rifatto battendo la Juventus in campionato”.

Atalanta, squadra forte
“Si, ma anche capace di non chiudere le gare perché troppo convinta, come il 3-3 col Torino dopo il 3-0 dopo 23’ e un 2-0 nel precedente col Bologna e 2-2 finale. Oggi pomeriggio può davvero succedere di tutto contro il Cagliari”.

Come viene vista la squadra sarda a Bergamo?
Non si capisce cosa ci faccia il Cagliari nella posizione di classifica come quella attuale. La squadra vale certamente molto più dei 15 punti attuali che ha, con un allenatore molto bravo ma che sta pagando le difficoltà di un progetto totalmente nuovo. Puntare su un nuovo sistema di gioco, necessita di tempo per le proprie idee e il proprio credo calcistico. La preparazione di poche settimane ha certamente inciso e non poco”.

Sarà un bel duello Cragno-Gollini in porta…
“Sono due che si equivalgono, uno eccelle in alcuni fondamentali e l’altro su altre situazioni. Sono il futuro della nazionale, assieme a Donnarumma”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "A C A S I N U G I U L I N I VA T T E N E"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche