cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Anticipo Serie A, una perla di Barella e un gol di Peresic. 2-0 dell’Inter in casa della Fiorentina

I nerazzurri, in attesa della gara del Milan domenica alle 15 col Crotone, balzano provvisoriamente in vetta alla classifica

Al Franchi l’Inter s’impone 2-0 con una fiammata di Barella e raddoppio di Peresic su una Fiorentina che gioca solo a tratti. Migliore in campo il suo portiere Dragowski, che ha subito 2 reti ma ne ha evitate almeno altre tre.

LA SFIDA. Derby tra ex CT dell’Italia che si affrontano con moduli speculari. Prandelli è alle prese con varie assenze e con una panchina corta, Conte (in tribuna per la seconda giornata di squalifica) e sostituito dal fido Stellini, lascia fuori dall’undici partenza Eriksen e preferisce Bastoni a Kolarov. 45” e Barella crea scompiglio in area, si salva in affanno e spazza via il pallone la difesa di casa. Al 6’ strepitoso intervento col braccio sinistro di Dragowski sull’ex Cagliari incredulo per l’accaduto. Da un errore di Vidal, palla a Esseryc che, al 13’, non ci pensa due volte ma manda di controbalzo la stessa fuori di poco. Poche emozioni nella fase centrale della prima frazione e poi il lampo di Barella al volo che al 31’ fulmina il portiere di casa, con destro pazzesco dopo aver agganciato la sfera dall’angolo calciato da Sanchez. Reazione viola rabbiosa con una doppia parata di Handanovic, che (37’) si riscatta dopo la figuraccia in Coppa Italia contro la Juventus, prima su Bonaventura, che controlla e lascia partire una staffilata quel tanto che basta per farla andare a sbattere contro la traversa e poi sul rasoterra di Biraghi. Lukaku salva quasi sulla linea di porta la conclusione di Eysseric, stasera particolarmente carico e ispirato. La Penna di Roma manda le squadre riposo un attimo dopo una chance di Lukaku non sfruttata davanti alla porta avversaria.

Esce meglio dagli spogliatoi l’undici nerazzurro, che al 7’ raddoppia con Peresic che accomoda senza difficoltà il pallone in rete, sul perfetto passaggio di Hakimi. Tutto regolare per direttore di gara e Var, dove c’è Mazzoleni di Bergamo. Lukaku sigla, ma tutto vano per fuorigioco di Peresic al 10’. Grande protagonista Dragowski, che al 18’ nega lo 0-3 con un intervento a mano aperta alla sua sinistra sulla bomba di Peresic, con Barella autore dello scherma. L’estremo difensore  dice no al 20’ anche a Gagliardini. Tanta Inter in campo, specie nella ripresa. Prova a dare una scossa con un triplo cambio al 28’. In campo anche Malcuit e Kokorin all’esordio assoluto in maglia viola. Dentro anche Pulgar. 32’: scambiano Martinez e Lukaku, il cui tiro da ottima posizione vede ancora salvare il terzo gol, Dragowski. Gara di fatto che si chiude qui con largo anticipo sulla fine delle ostilità.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I bianconeri di Allegri vincono la quinta gara consecutiva e, in attesa dello scontro diretto...
Lazio, Fiorentina, Inter e Napoli, impegnate in questi giorni in Supercoppa Italiana a Riad, recupereranno...
Con Lazio.Fiorentina, Inter e Napoli, impegnate a Riad per la Supercoppa Italiana, sono sei le...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu