Resta in contatto

News

Coronavirus Sardegna: il Tar non boccia il ricorso contro la zona arancione e chiede il dietrofront al ministro

La situazione nell’Isola: 167 casi di positività  e un decesso, calano ricoverati. Meno tamponi e tasso positività schizza al 7,5%

Il Tar non boccia il ricorso della Sardegna contro la zona arancione e chiede spiegazioni al ministro. Anzi: ordina al ministero della Salute (a firmare l’ordinanza che impone le restrizioni è stato Roberto Speranza, il 23 gennaio) di spiegare perché, a seguito dell’ultimo monitoraggio reso pubblico venerdì, sia stato deciso di non farla passare in fascia gialla.  Il presidente del Tribunale Dante D’Alessio, con decreto, ha ordinato al ministero della Salute di fornire entro le 15 di domani lunedì 1 febbraio tutti i “chiarimenti sulle ragioni che hanno determinato la permanenza della Sardegna per un’altra settimana in zona arancione, anche nel confronto con i dati riguardanti le altre Regioni“.

Il tribunale amministrativo, a fronte della documentazione e dei relativi dati presentati dalla Regione, vuole anche conoscere da Roma “i criteri automatici, o con margini di discrezionalità, seguiti per l’assegnazione alle Regioni di una colorazione, anche in sede di aggiornamento (come quello che è stato fatto il 29 gennaio), nonché sulla valutazione (automatica o discrezionale) sul numero dei giorni minimi di valutazione favorevole necessari per il passaggio in una colorazione meno restrittiva”. Le memorie integrative potranno essere depositate entro le 18 di domani.

Cala a 167 il numero dei nuovi casi Covid in Sardegna anche se in rapporto ai soli 2.203 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore il tasso di positività sale al 7,5%. È quanto emerge dall’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale che registra un decesso (982 dall’inizio dell’emergenza). Diminuiscono anche i ricoverati: sono 446 i pazienti attualmente in ospedale in reparti non intensivi  e 39 i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.495. I guariti sono complessivamente 21.234 (+139), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 341. Sul territorio, dei 38.537 casi positivi complessivamente accertati, 8.861 (+62) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.238 (+15) nel Sud Sardegna, 3.158 (+28) a Oristano, 7.707 (+6) a Nuoro, 12.573 (+56) a Sassari.

ITALIA.  Nelle ultime 24 ore sono stati 11.252 i nuovi casi di coronavirus, con 237 vittime. 213.364 i tamponi fatti (compresi i test antigenici). I contagi sono in lieve calo rispetto a ieri, ma c’è stata una forte riduzione dei test (passati da 298mila a 213mila). Di conseguenza il tasso di positività, cioè il rapporto tra positivi accertati e tamponi effettuati, passa dal 4,2% al 5,27%. 237 le vittime. All’interno degli ospedali, invece, dopo giorni di forte calo dei ricoveri, la situazione resta pressoché stabile: i pazienti Covid ricoverati nei reparti ordinari sono 20.096 (-2), mentre quelli in terapia intensiva sono in totale 2.215 (-3).

 

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

Referendum per Brexit dall’Italia via dall’ Italia.

Giorgio
Giorgio
1 mese fa
Reply to  Giuseppe

Tottusu a Scraffingiu.

Gigi
Gigi
1 mese fa

Non chiede nessun dietrofront. Il ricorso non è stato bocciato ma non è stato neppure accolto. Il presidente del Tar ha semplicemente chiesto in base a quali dati è stato deciso di piazzare la Sardegna in zona arancione e un supplementoi di documenti Attenersi ai fatti è solo un optional, sempre meglio riportare le proprie considerazioni e convincimenti personali. Ottimo giornalismo soprattutto oggettivo. Per carità.

Alexx
Alexx
1 mese fa
Reply to  Gigi

Giusto. Certo questo blog non il massimo in obiettività, in nessun campo.

Gabriele Casula
Gabriele Casula
1 mese fa
Reply to  Gigi

E tu ovviamente fai il tifo per il ministero della sanità…contro i sardi

Gigi
Gigi
1 mese fa

Ho solo detto che le notizie devono essere date per quello che sono i fatti senza aggiungervi considerazioni e auspici personali, come è solito fare l’articolista. A quanto pare da fastidio richiamare questo principio fondamentale, che dovrebbe animare chiunque svolge il mestiere di giornalista. Quanto al tifo lo riservo per il Cagliari non certo per buttarla in cacciara politica da qualunque parte venga. Buongiorno.

Mario
Mario
1 mese fa

Le decisioni vengono prese sulla scorta dei numeri comunicati dalle regioni e su parametri scelti dalla conferenza stato regioni. Hanno validità di due settimane

PaoloS
PaoloS
1 mese fa
Reply to  Gigi

Bravo Gigi👍

Eugenio
Eugenio
1 mese fa

Scusate ma qui si parla di calcio o di covid?
Quasi quasi apro anche una discussione sulla batteria della mia auto che si scarica di frequente………

PaoloS
PaoloS
1 mese fa
Reply to  Eugenio

L’alternatore o qualche piccolo cavo in corto. Lo fa anche la mia moto di 35 anni. Però questo articolo è pura politica, sarebbe meglio parlare di calcio e basta.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News