Resta in contatto

News

Gravina: “Rinascita del nostro calcio e riforma interrotta a febbraio da Coronavirus da completare”

Il presidente della Figc ha fatto il punto della situazione sullo sport più amato in Italia in un’intervista concessa a Tuttosport

Nei prossimi mesi, il 22 febbraio per l’esattezza, ci saranno nuove elezioni FIGC. A tal proposito, l’attuale presidente Gabriele Gravina confida in una sua riconferma al vertice del calcio italiano. “Se dovessi basare la mia riconferma su ipotesi di percentuali e componenti, sarei un folle – ha detto in un’intervista rilasciata a Tuttosport oggi in edicola –  Intendo lavorare sulla base di un percorso condiviso da parte di presidenti e delegati”.

RIPARTENZA POST CORONAVIRUS. “Ho dimostrato di saper gestire una drammatica fase emergenziale, ora vorrei essere messo alla prova nella gestione della rinascita ed ultimare il percorso di riforme interrotto nel febbraio scorso. Ciò che di straordinario è stato fatto negli ultimi mesi, infatti, non deve cancellare i risultati ottenuti prima: dalla riforma della giustizia sportiva allo sviluppo del calcio femminile, passando per l’ammodernamento del sistema di regole per l’iscrizione ai campionati e la creazione di una divisione per il calcio paralimpico e sperimentale. Rivendico con orgoglio il grande prestigio riconquistato dalla Figc anche fuori dal campo”

ROTTURA CON SIBILIA. Come riportato nei giorni scorsi dal quotidiano di Pescara Il Centro, l’ex presidente del Castel di Sangro e abruzzese di adozione, ha lavorato in tandem per un certo periodo con l’attuale numero uno della LND. Ma la luna di miele tra i due, però, dura poco perché, con il passare dei mesi, si inaspriscono i dispetti e le gelosie. Gravina prende tutti i problemi di petto, non lascia spazi di manovra agli altri. Accentra, opera e ottiene risultati. Dalla Nazionale, i cui meritati elogi a Mancini sono doverosi, al capolavoro della ripartenza del giugno scorso dopo la chiusura per Covid-19.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Siamo d'accordo però i mancati incassi di due anni gli sono caduti sul groppone credo che non vada dimenticato non siamo Juve o Milan i soldi vanno..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News