Resta in contatto

News

Serie A. Pomeriggio di pareggi: Roma-Sassuolo e Parma-Benevento 0-0. Rinviata per pioggia Udinese-Atalanta

Nella sfida dell’Olimpico un gol annullato a Mkhitaryan e uno a Araslin. Espulsi Pedro e Fonseca

Archiviati i tre anticipi di ieri, Spezia-Lazio 1-2, Juventus-Torino 2-1, Inter-Bologna 3-1 e quello delle 12,30 Hellas Verona-Cagliari 1-1, tre le gare del pomeriggio valide per la decima giornata, in attesa dei posticipi di stasera Crotone-Napoli ore 18, Sampdoria-Milan ore 20,45 e domani (ore 20.45) Fiorentina-Genoa. Ecco la sintesi delle tre contese giocate nel pomeriggio:

ROMA-SASSUOLO 0-0. Sotto una pioggia copiosa che si è abbattuta all’Olimpico, giallorossi pericolosi dopo 6’ con Mkhitaryan, che sfiora la rete sul secondo palo, sull’ottimo filtrante di Villar. Al 14’ botta al volo col sinistro di Locatelli, Mirante si salva per un non nulla. 20’: angolo di Pellegrini per la testa di Dzeko (al rientro in campionato dopo essere guarito dal Coronavirus) che manda alto. Al 32’ Berardi premia l’inserimento di Djuricic, il quale si presenta davanti al portiere di casa, che esce alla grande e gli chiude lo specchio di porta, impedendo la rete. Fallo tattico su Lopez di Pedro che, già ammonito da Maresca viene espulso al 41’ e lascia i suoi in dieci per la fine del primo tempo e tutta la ripresa. Marlon determinante davanti alla porta sul pallone di Spinazzola destinato a Mkhitaryan. Che al 45’ sigla in inferiorità numerica il sesto centro in campionato. Guida al VAR richiama il collega e la rete viene annullata per fuorigioco di Dzeko.  Per proteste espulso anche Fonseca.

Secondo tempo con le occasioni che non mancano sia per i capitolini che per gli uomini di De Zerbi. Raspadori allontana dalla linea di porta il pallone calciato al 3’ da Dzeko, sugli sviluppi di un corner battuto da Pellegrini. Al 12’ Pegolo, oggi sostituto di Consigli, sul destro destinato sul primo palo da Spinazzola, che due minuti dopo centra il palo, dopo essere rimbalzato sul fianco di Ferrari.  Araslin segna al 30’ lo 0-1, ma tutto vano per fuorigioco. Un minuto dopo super giocata di Mkhitaryan, che taglia tutta la difesa ospite, ma manda la sfera fuori d’un soffio. Nel finale (49’) Bourabia grazia la Roma del ko interno, mandando fuori di pochissimo il pallone colpito di testa.

UDINESE-ATALANTA RINV. Alla Dacia Arena alle 15 in punto l’arbitro La Penna in campo insieme ai due capitani per verificare le condizioni del campo; in molte zone del rettangolo di gioco il pallone non rimbalza e scorre poco sotto una pioggia incessante. Nel secondo sopralluogo, alle 15,30, il direttore di gara rinvio di altri 15’. Alle 15,50 la decisione definitiva arriva: non si gioca per troppe pozze in campo nello stadio friulano. Gara dunque rinviata.

PARMA-BENEVENTO 0-0. Niente occasioni, esclusa quella di Lapadula parata a terra da Sepe al 4’, per gran parte del primo tempo, e ritmi abbastanza  bassi. Manovra sterile da parte dei padroni di casa e ospiti che si limitano a controllare soprattutto le possibili incursioni di Gervinho. Sacchi manda le due squadre all’intervallo senza recupero, sperando in un secondo tempo ben diverso.   La pioggia che cade sempre in misura maggiore sul Tardini non aiuta le due contendenti.

Al 7’ respinta difettosa del portiere di casa sulla battuta velenosa di Improta e palla in angolo. Prova ad aumentare il ritmo la squadra di Liverani alla ricerca del vantaggio,  che quasi subisce al 20’. Per fortuna degli emiliani l’assist di Barba per Insigne non è agganciato dall’attaccante per un soffio davanti alla porta. Inzaghi si affida a Sau per scardinare la porta dei gialloblù. Al 26’ salvataggio di Ionita su Brunetta, prima della doppia occasione sannita al 32’ e al 33’. Nella prima circostanza Sepe dice no al colpo di testa di Improta, quindi Lapadula non aggancia per un soffio davanti al portiere di casa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News