Resta in contatto

Rubriche

Cagliari-Spezia: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

La gara della Sardegna Arena è appena terminata: vediamo le pagelle dei protagonisti rossoblù di Cagliari-Spezia

CRAGNO: VOTO 7. Smanaccia bene al 23° sull’ex compagno Farias, salva tutto con un prodigioso balzo d’istinto. Ma sul rigore finale non può nulla.

ZAPPA: VOTO 6,5. Ha i suoi grattacapi, soffre e spende parecchio. Bravissimo a credere nella palla per l’assist a Pavoletti.

WALUKIEWICZ: VOTO 6. Un suggerimento nel vuoto, sicuro nel tackle. Sfiora il gol in chiusura di prima frazione.

KLAVAN: VOTO 5,5. Ha i segni visibili dell’ultimo infortunio al capo. In ritardo sull’ 1-0, bravo in chiusura al 75° ma causa il penalty del 2-2 a tempo scaduto.

CARBONI: VOTO 5,5. Ormai stabilmente a sinistra, spesso è fuori posizione e lascia troppo spazio agli avversari. Deve acquisire continuità.

Dal 73° TRIPALDELLI: VOTO 6. Buona difesa sulla corsia di competenza, contribuendo a portare a casa i tre punti che poi sfuggono in extremis.

MARIN: VOTO 5. Abbastanza in ombra nel primo tempo, dopo il gol ha un sussulto in inserimento. Davvero troppo poco.

ROG: VOTO 6. Imbrigliato dalla mediana spezzina, cerca la ripartenza in verticale appena può e subisce diversi falli.

OUNAS: VOTO 5,5. Cerca la giocata di prestigio, ma si piace troppo. Proverbiale il suo cambio di marcia, però si mangia un gol a porta vuota al 69°.

Dal 77° FARAGÒ: VOTO s.v.

JOÃO PEDRO: VOTO 6,5. Corre tanto. La rimette in parità con un destro vincente: esulta alzando le dieci dita per ricordare Maradona.

SOTTIL: VOTO 5,5. Primo pallone e primo sprint. Non punge su due rigori in movimento, pecca di cattiveria sotto porta. Errori che possono costare tanto.

Dall’89° CALIGARA: VOTO n.g.

PAVOLETTI: VOTO 6,5. Ritorna titolare in A dopo tantissimo tempo, sembra trottare. Ma quel gol di tacco, Leo… Tutti in piedi! Bentornato.

Dal 77° CERRI: VOTO 6. Entra molto bene in partita, facendo ciò che serve. Pure un buon pallone in profondità per João Pedro.

DI FRANCESCO: VOTO 5,5. Propone di nuovo un Cagliari decisamente a trazione anteriore, ma in mediana si soffre troppo e così pure gli esterni difensivi. Proprio la retroguardia è stato il punto debole della squadra rossoblù, frangente su cui il Mister dovrà lavorare parecchio.

 

159 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
159 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche