Resta in contatto

News

Coppa Italia. Sampdoria e Bologna al quarto turno: battute 1-0 la Salernitana e 2-0 la Reggina

A Marassi decide un gol di La Gumina nella ripresa. Sempre nel secondo tempo le reti di Vignato e Orsolini al Dall’Ara

Sampdoria e Bologna le prime due squadre di Serie A, sono dieci in totale, che sono entrate in scena nel terzo turno a e eliminazione diretta della Coppa Italia. Domani, tra le altre, alle 14,30, anche Cagliari-Cremonese.  La sintesi delle due gare:

SAMPDORIA-SALERNITANA 1-0. Gli uomini di Ranieri arrivano a questa partita da un grande momento, grazie alla vittorie in campionato per 3-0 sulla Lazio a Marassi e 3-1 a Bergamo sull’Atalanta) due squadre che giocano in Champions) e sono attesi dal derby con il Genoa nel prossimo turno della Serie A, fanno la partita fin dall’avvio, ma nei primi 21’ il portiere dei campani Belec è inoperoso, ovvero fino a quando alza in corner la conclusione fatta partire da Keita.  Al 24’ Verre, sull’assist in posizione centrale di La Gumina, si divora il vantaggio per un soffio. 37’: 37′ bel sinistro di Verre da fuori area: Belec non si fa sorprendere e respinge in angolo, mentre un minuto dopo dice no anche a Rocha. Squadre all’intervallo, dopo 1’ di recupero, concesso dall’arbitro Frontera di Parma.

La Sampdoria insiste anche nella ripresa. Al 5’ La Gumina trova ancora l’opposizione dell’estremo difensore granata, tra lui e il gol. Due minuti dopo chance ospite anche con Casasola, ma sblocca la sfida di Marassi al 10’ La Gumina, che infila il portiere avversario, il pallone servito da Verre. Nonostante il passivo la Salernitana non molla, come il suo allenatore Castori che opta per alcuni cambi, per dare più offensività alla manovra Finisce al 28’ la gara dell’ex attaccante del Cagliari Giannetti, comunque positiva.  Nel finale il classe 2000 Damsgaard: si divora il raddoppio, calciando alto davanti a Belec. Sampdoria, come da pronostico, al quarto turno, dove potrebbe trovare il Genoa (come domenica nel derby in campionato) se la squadra di Maran domani batterà il Catanzaro.

BOLOGNA-REGGINA 2-0. Tanto turnover anche per Mihajlovic (ammonito da Manganiello al 24’ per troppo nervosismo) atteso dal confronto della sua squadra sabato alle 20,45 contro il Cagliari in un campionato, dove i felsinei (pur giocando bene) hanno perso gare incredibili, come quella da 3-1 a 3-4 col Sassuolo. Padroni di casa che vogliono far valere la differenza di categoria sui calabresi, che però non soffrono eccetto per l’uscita tempestiva di Farroni su Santander, lanciato a rete dopo appena 3’.   Protestano i padroni di casa (39’) per un contatto in area tra Rossi e Sansone che poi cade in area, ma per l’arbitro è tutto regolare. Il rigore sembrava esserci, ma ricordiamo che (fino alle semifinali) non c’è il VAR in Coppa Italia.  Compagini all’intervallo senza recupero al Dall’Ara.

Al rientro in campo doppio cambio in casa rossoblù: fuori Baldursson e Santander, dentro Soriano e Barrow per alzare la pressione. 6’: Sansone, taglia per Paz, che di testa manda la palla al lato. Padroni di casa padroni del campo, Al 12’ Orsolini per Sansone, Toscano dall’altra parte risponde con Bellomo al posto dell’ex Palermo Lafferty. La gara, dopo una fase di stanca, cambia a favore del Bologna che segna due volte in 5. Gara sbloccata da Vignato al 24’, che mette in rete la palla respinta da Farroni a Orsolini, quindi al 27’ lo scavetto dello stesso Orsolini (su imbeccata di Soriano) non lascia scampo al portiere dei calabresi. Doppio brivido per gli emiliani tra il 33’ e il 35’. Punizione di Bellomo, respinta da parte di Da Costa, poi di testa di Gasparetto segna, ma è in fuorigioco. Poco dopo Folorunsho si inserisce alle spalle di Dominguez che lo stende in area, per Manganiello è rigore ma non per il guardalinee che salva ancora il Bologna, per fuorigioco contro la Reggina. Infine, nel recupero (46’) brutta persa di Tomiyasu sui trenta metri, si invola Folorunsho ma il suo diagonale è debolissimo. Bologna al quarto turno contro Spezia o Cittadella, in programma domani alle 15 che si giocherà in casa dei veneti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News