Resta in contatto

News

Covid-19, giornata nera. Record di contagi in Sardegna, 2 decessi

Per nulla rassicurante il bollettino emesso stasera dall’unità di crisi regionale. In Italia 5.091  positivi e 21 vittime nelle ultime 24 ore

Salgono di 157 i nuovi casi di contagio da Coronavirus in Sardegna rilevati nelle ultime 24 ore: un record, purtroppo. 120 attraverso attività di screening e 37 da sospetto diagnostico. Si registrano anche 2 decessi nel nord Sardegna, una donna e un uomo rispettivamente di 92 e 67 anni. Le vittime sono in tutto 168. In totale sono stati eseguiti 216.503 tamponi, con un incremento di 2.466 test rispetto all’ultimo aggiornamento. Sono invece 164 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+7 rispetto al dato di ieri), mentre 26 (+3) sono i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.710. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 2.180 (+114) pazienti guariti, più altri 47 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 5.295 casi positivi complessivamente accertati, 832 (+38) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 668 (+36) nel Sud Sardegna, 410 (+11) a Oristano, 788 (+36) a Nuoro, 2.597 (+36) a Sassari.

OSPEDALI SARDI. Cresce  la pressione sugli ospedali Covid, ma il sistema sanitario regionale regge. Negli ultimi giorni è stato considerevole l’incremento del numero di posti letto, soprattutto in terapia non intensiva, deciso dalla Regione per far fronte alla seconda ondata di contagi. E’ qui, infatti, che si registra la maggior parte dei ricoveri: 17 solo ieri su 157 totali, mentre sono 23 i pazienti dell’intensiva a fronte di oltre 40 posti allestiti. Secondo l’ultimo report della fondazione Gimbe, relativo alla settimana dal 30 settembre all’8 ottobre, la Sardegna è tra le otto regioni italiane che registrano tassi di ospedalizzazione da Covid al di sopra delle media nazionale. L’isola infatti è al quarto posto con 8,8 persone ogni 100mila abitanti ricoveratI. Davanti ci sono Lazio (13,9), Liguria (13), Campania (9,2), Dietro Sicilia (7,9), Piemonte (7,1), Abruzzo e Puglia (6,6). La media italiana è di 6,5 ospedalizzati. La Regione è vigile e pronta ad incrementare i posti letto in caso di necessità.

ITALIA.   I nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore sono 5.901, rilevati sulla base di 112.544 tamponi, 41 i deceduti. Il totale dei decessi dall’inizio dell’emergenza è di 36.246. Sempre nelle ultime 24 ore i pazienti guariti/dimessi sono stati 1.428. Sono invece 514 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (62 in più). Ieri i nuovi contagi nelle 24 ore erano stati 4.619, su 85.442 tamponi, mentre le vittime erano state 39. Aumentano anche i ricoveri ordinari (+255),per un totale di 5.076.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Asorosa
Asorosa
7 giorni fa

1)A lavar la testa all’asino ci si perde acqua e sapone. Inutile perder tempo con un analfabeta limitato come te, che neanche si informa su quello che gli avviene intorno… la cultura non è il tuo forte… parla di calcio che forse è l’unico argomento che conosci. Forse…
Io non ti auguro di prenderti il covid come d’istinto ha fatto giginowifi… anzi ti auguro l’esatto opposto… te l’avevo già scritto…

Mauritius
Mauritius
8 giorni fa

Ragazzi ma siete matti a dire queste cose ?? Speriamo non vi leggano Asorosa e il suo amichetto…….😄😄😄🦜🦜🦜🦜

giginowifi
giginowifi
8 giorni fa
Reply to  Mauritius

o calloni.
Speriamo ti trovino spistiddato di covid al più presto, te, nessun altro

Asorosa
Asorosa
7 giorni fa
Reply to  Mauritius

1)A lavar la testa all’asino ci si perde, acqua e sapone. Inutile perder tempo con un analfabeta limitato come te, che neanche si informa su quello che gli avviene intorno… la cultura non è il tuo forte… parla di calcio che forse è l’unico argomento che conosci. Forse…
Io non ti auguro di prenderti il covid come d’istinto ha fatto giginowifi… anzi ti auguro l’esatto opposto… te l’avevo già scritto…

Asorosa
Asorosa
7 giorni fa
Reply to  Mauritius

2)Spero per te che nessuno dei tuoi cari venga infettato… le terapie intensive sono già al limite della sofferenza…
07/10/2020 13:57
“I numeri sono ancora sostenibili, ma le terapie intensive iniziano ad essere in affanno. E il nostro obiettivo è operare in sicurezza”. A dirlo è Flavia Petrini, presidente della Società italiana di anestesia, rianimazione e terapia intensiva Siaarti

Asorosa
Asorosa
7 giorni fa
Reply to  Mauritius

3)Invece l’Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani, per bocca del presidente Alessandro Vergallo ha dichiarato che “con i ritmi e i numeri attuali e senza misure di ulteriore contenimento stimiamo che in meno di un mese le terapie intensive al Centro-Sud potranno andare in sofferenza“.
Ma tu ne sai sicuramente più di loro.
Ciao scienziato. La cultura ti schiva… I tuoi 2 neuroni non possono supportarla.

fabrizio
fabrizio
8 giorni fa

sono molto orgolioso del discorso che a fato al senato poco fa salvini a nome suo, fascioleghista e del psdaz. chi meglio di lui ci può rapresentare noi sardi dalle radici tronche?
il covir non esiste lha detto anche tramp. il ploblema sono i clandestini i zingari e i comunisti come quel pisicolabile di pepe mujica. lo stesso pisicolabile mujica sostiene che piu si e’ ignoranti piu sie’ fascioleghisti. io disento!!!
il covir e un invenzione vale meno di un rafredore. i morti sarebbero morti

Karalis
Karalis
8 giorni fa

Hai ragione
Sembra una corsa alla notizia sui numeri….ma non dicono quanti asintomatici o con sintomi lievi.
Non c’è mai una notizia approfondita nel dettaglio , sempre solo numeri lanciati così..

Dany67
Dany67
8 giorni fa

Più passano i gg e più mi convinco che questi numeri lasciano il tempo che trovano. Non si hanno MAI notizie dei ricoverati e terapie intensive per capire se i soggetti abbiano o meno patologie pregresse. Giusto per capire se sto virus abbia una forte carica virale o meno su tutti. E poi..sempre a parlare dei soli decessi di covid. Ma infarti…incidenti…tumori…e quant’altro, sono spariti dalle cause? È uno sfiancamento mediatico…ma bastaaa

Cornelio M.
Cornelio M.
8 giorni fa
Reply to  Dany67

Concordo in pieno: sparite le broncopolmoniti, spariti i tumori, ti basta essere positivo e se muori di infarto vieni catalogato come covid. Se muori, però, perché i numeri dei decessi, nonostante il terrorismo mediatico creato da questo regime, sono statisticamente ridicoli: in Sardegna da marzo sono morte 160 persone, siamo un milione e mezzo, il che vuol dire lo 0,000007% della popolazione sarda è deceduta per covid. Sempre che siano morti per quello, ovviamente

giginowifi
giginowifi
8 giorni fa
Reply to  Cornelio M.

Hai scelto il nick ispirandoti a tua moglie?
O sei un “Lussuniano” che si sente tradito dalla deriva fascioleghista?
La prima è più probabile. Prego che il covid ti colga all’improvviso, a sa fidara, senza colpire altri, te, solo te, in modo irreversibile, collioni

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Se giulius avesse un ds così ..... anche se ha avuto capozzucca e non è riuscito a tenere, ....sicuramente lo storpio do Marotta non la..."

Lucio Bernardini

Ultimo commento: "Aveva il passo da tornante e faceva il regista .... lo.avessimo adesso uno così!"

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Uno dei più " belli " da vedere dal vivo ..."

Pierluigi Cera

Ultimo commento: "Ero ragazzino quando andò via per giocare con il Cesena e ci rimasi malissimo.."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "In quegli anni, assieme a mio cognato e ad altri cari amici; eravamo abbonati con posto centrale nei distinti. Ben 2 macchine che ogni volta facevano..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News