cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Penna in trasferta – Tosolini: “Udinese, momento cruciale. Dubbi eccessivi su Zenga”

Presentazione di Cagliari-Udinese: la nostra redazione ha raccolto il parere di Monica Tosolini, vice direttore di Udineseblog e giornalista dell’emittente Telefriuli 

QUI UDINE. Parliamo di Cagliari-Udinese con una collega della sponda friulana: Monica Tosolini segue da vicino la squadra bianconera sul web e in tv: “Gotti spera di chiudere definitivamente il discorso salvezza passando per Cagliari e poi per lo scontro diretto con il Lecce. Una situazione decisamente migliore grazie al successo colto sulla Juventus, ma ugualmente ostica e tutt’altro che decisa“.

PREOCCUPAZIONI. “Gotti ha una rosa strizzata, con appena 18 uomini di movimento. In aggiunta, nell’ultimo periodo si sono infortunati Lasagna, Jajalo e Walace (“Da ieri in gruppo, forse sarà titolare a Cagliari dopo una settimana ai box”). Alcuni interpreti hanno dovuto cambiare ruolo, come De Paul che contro la Juventus ha fatto molto bene da regista. Tuttavia, nonostante le difficoltà, l’Udinese sta mostrando grande tenuta atletica in questo finale. Gotti? Nel match con la Juve ha dimostrato di essere un abile stratega. Con la salvezza ancora da conquistare matematicamente, si gioca la conferma in queste ultime partite. Se dovesse restare, i tifosi sarebbero dalla sua parte“, ha proseguito Monica Tosolini.

SOFFERENZA E CAGLIARI. La collega rimarca le ultime annate zoppicanti del club bianconero: “Dall’ultimo anno di Guidolin, le cose sono andate maluccio e per i tifosi si sono profilate solo stagioni di sofferenza. Non è un caso, secondo me, che da quando i Pozzo hanno acquisito il Watford l’Udinese non arrivi più in Europa. Le aspettative per la qualità dell’organico vengono spesso disilluse, sebbene questa annata si sia rivelata meno tragica delle due precedenti. C’è da dire però che la squadra ha fatto vedere cose migliori dopo lo stop Covid-19, rispetto alla prima parte di campionato. Il Cagliari? Ha sorpreso il crollo avvenuto dopo un ottimo inizio. Zenga era stato accostato alla panchina dell’Udinese dopo l’addio di Tudor, poi non è andata in porto. Sinceramente, non condivido tutti questi dubbi sulla sua permanenza visto il periodo particolare in cui ha dovuto lavorare“.

 

 

 

Subscribe
Notificami
guest

17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La media dei voti dati dagli utenti di CalcioCasteddu ai rossoblù impegnati contro la Juventus...
Uno sguardo a tutte le statistiche del match tra Cagliari e Juventus, per comprendere meglio...

Triplice fischio alla Domus: i rossoblù assaporano la vittoria ma al minuto 87 un autogol...

Dal Network

La squadra di Juric, squalificato e sostituito da Paro in panchina, e quella di Di...
Le parole del Direttore Tecnico bianconero dopo la sconfitta in casa dell'Hellas Verona su voci...

Altre notizie

Calcio Casteddu