Resta in contatto

News

Serie A, Napoli corsaro anche a Marassi: Genoa battuto 2-1

Seconda vittoria di fila dei partenopei che, grazie alle reti di Mertens e Lozano si impone con merito. Scavalcato nuovamente il MIlan. Liguri ora terz’ultimi

Dopo gli anticipi di ieri, ed in attesa delle partite in programma ancora tra stasera (ben quattro) e domani altre due, in contemporanea a Fiorentina-Cagliari, la trentunesima giornata della Serie A, ha proposto Genoa-Napoli. vediamo come si è conclusa.

A Marassi in palio punti pesanti. i padroni di casa sono in lotta per la salvezza, la squadra di Gattuso settima a pari punti con la Roma, punta a scalare ancora la classifica.

MERTENS. A Marassi al 5’ intervento provvidenziale di Goldaniga su Mertens, quindi al 7’ Perin risponde presente in respinta, sulla conclusione di Politano. Annullato un gol a Elmas, per precedente tocco con la mano di Manolas. Il quale al 12’ commette un errore, che rischia di costare caro per la battuta di Pinamonti, che impegna severamente Meret. Dall’altra parte (15’) girata di Elmas e stavolta Perin evita il gol, togliendo la palla un attimo prima che questa si infili all’angolino. Al 22’ destro a giro di Mertens, nulla da fare neanche in questa occasione.  Situazione che si ripete, sempre a favore di Perin, anche al 31’. Quattro minuti dopo brividi in casa partenopea, per il pallone sul palo da parte di Meret, sul tiro a botta sicura di Cassata. 42’: Lobotka aggancia la sfera sulla corta respinta a Pinamonti e col destro manda il pallone di poco a lato. Nel primo dei tre minuti di recupero campani in vantaggio, con Mertens che insacca da limite dell’area, sul suggerimento da parte di Insigne.

GOLDANIGA, POI LOZANO. Al 5’ della ripresa pareggia la squadra di Nicola, grazie ad un colpo di testa schiacciato in diagonale, che beffa Meret. Gara viva tra le due contendenti. 12’: Politano fa partire un cross da fondo campo, che vede la sfera scavalcare Perin e sfiorare la parte alta della traversa. Dieci minuti dopo nuovo vantaggio per la compagine ospite con Lozano che (dopo aver resistito al ritorno di Biraschi) supera con il sinistro, Perin. Che al 24’ evita, alzando la conclusione di Mario Rui, il terzo gol. Il forcing del Genoa alla ricerca del pareggio, non sortisce gli effetti sperati. Per il Napoli altri tre punti in classifica importanti. I liguri restano invischiati in zona retrocessione.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News