Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Zenga: “Stare a Cagliari è per me motivo d’orgoglio. Impressionato da Carboni”

Il tecnico rossoblù ha parlato a tutto campo della sua esperienza in Sardegna, in vista dell’ormai prossima ripresa del campionato. Con un elogio al difensore della Primavera

È carico Walter Zenga. Il tecnico del Cagliari, prossimo al debutto in campionato, ha parlato poco fa della sua esperienza in rossoblù, spaziando su vari temi.

“Il lockdown è stato complicato”, spiega Zenga ai microfoni di Radiolina, “anche se è vero che ho avuto la fortuna di passare molto tempo ad Asseminello e di usufruire delle strutture del Centro sportivo. Ora ho un appartamento in città, a Cagliari. Per me stare qui è motivo di orgoglio: il club è molto organizzato e i tifosi sono attaccati alla squadra. Il Poetto? È il posto più famoso, viverlo è diverso che andarci in vacanza. La ripartenza? Non son preoccupato per l’aspetto fisico, quanto piuttosto perché non siamo abituati a giocare ogni tre giorni e mantenere un grado di concentrazione e di intensità elevate. Con le partitelle alla Sardegna Arena abbiamo iniziato ad aumentare il minutaggio. Poi bisogna tener presente l’orario delle 21.45, non è una banalità. La rosa? Il Cagliari ha giocatori importanti, che devono ritrovare la fiducia della prima parte di campionato. La pausa forzata può avere agevolato questo processo. Nainggolan? Spero di recuperarlo presto, ma non dimentichiamoci che avremo a disposizione cinque cambi: sarà difficile parlare di titolari e riserve. Il modulo? Giocare a due o tre punte non è garanzia di più o meno gol: la differenza la fa l’interpretazione dei giocatori. Mi piace poi sottolineare come ci siano giocatori di grande qualità che hanno giocato poco. I più anziani sono quelli che mi hanno dato più di tutti, si sono messi a disposizione. Un giocatore che mi ha impressionato? Carboni, difensore della Primavera: ha qualità, capacità di attenzione e senso di appartenenza. Si tratta di un giocatore importante, che si è messo a disposizione. Faccio il suo nome ma potrei citare anche gli altri ragazzi aggregati alla Prima squadra. I tifosi? Vogliono certamente vedere una squadra che lotta, e io voglio sempre tornare a casa sereno perché ho dato tutto. Quando non avrò più il fuoco dentro smetterò”.

24 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
24 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Qual è il vero valore della rosa del Cagliari?

Ultimo commento: "Nessuna di queste opzioni, la squadra è scarsa anche per la serie B, figurarsi se può vincere e l'allenatore è scarso abituato a giocare per non..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "Deiola va ceduto il più presto possibile,non è un giocatore adatto al Cagliari,quanto accaduto fino ad oggi lo dimostra ampiamente"

Il vero valore della rosa? Per i lettori di CalcioCasteddu mister Liverani sta facendo il massimo

Ultimo commento: "Ma che lettori avete intervistato.liverani sta facendo il massimo per retrocedere"

I lettori di CalcioCasteddu si fidano di Liverani, ma servono rinforzi

Ultimo commento: "Pavoletti non serve lì davanti, fate entrare a luvumbo"

(SONDAGGIO) Radunovic, giornata storta o serve più concorrenza in porta?

Ultimo commento: "Con Sirigu avremmo avuto almeno 5/6 punti in più"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News