Resta in contatto

News

Coppa Italia, 0-0 allo Stadium contro il Milan: Juventus prima finalista

Juventus Stadium. Foto Mariani/Silpress
Foto Juventus Stadium: Mariani/Silpress

La squadra di Sarri gioca una buona gara ma non segna e sfrutta l’1-1 dell’andata per eliminare i rossoneri e aspettare la vincente tra Napoli-Inter

La gara che ha visto ripartire il calcio italiano, dopo tre mesi di stop (esattamente 95 giorni) causa Coronavirus, ha premiato la Juventus. Finale per i bianconeri che sfruttano l’1-1 dell’andata ottenuto in extremis a San Siro, impattando 0-0 col Milan. Davvero toccante il momento prima del calcio d’inizio   della gara, arbitrata da Orsato di Schio. Le due squadre raccolte a centrocampo, hanno infatti osservato sia il minuto in memoria delle vittime in Italia da Coronavirus, sia applaudito poi i medici e gli infermieri (in tre presenti sul terreno di gioco) impegnati nel salvare altre vite umane, evitando che salga il numero di decessi a stasera oltre 34.000, come evidenziato (LEGGI QUI) dal nostro bollettino aggiornato sulla situazione in Sardegna e in Italia.

INGENUITA’ DI REBIC. La prima azione verso la porta avversaria la costruisce la squadra di Sarri, pericolosissima dopo 1’10” con Douglas Costa, sul passaggio di Alex Sandro, abile nel saltare Conti. Fa la partita l’undici di casa, che schiaccia gli ospiti nella propria area e sfiora il vantaggio su una grande azione di Rolando (fallo di mano non fischiato) al 13’, dopo uno stop, ma fallo col gomito di Conti precedente, che porta Orsato al Var, per decretare il rigore. Che CR7 manda sul palo alla destra di Donnarumma. Milan in 10 per il brutto fallo di Rebic (17’) su Danilo. Giusto il rosso diretto all’ex Fiorentina.

I rossoneri si fanno vedere in avanti in modo timido e, quando non lo fanno proteggono gli ultimi 30 metri, ma rischiano tanto come alla mezz’ora quando Romagnoli spazza via un pallone di Douglas Costa, destinato a Ronaldo in piena area. Un minuto dopo, dall’altra parte, Donnarumma salva il del vantaggio bianconero, intervenendo sui Matuidi che aveva fatto partire un sinistro di prima intenzione destinato ad insaccarsi. In chiusura di tempo (39’) il portiere rossonero dice no alla conclusione morbida di Dybala, quindi (46’) nel primo dei tre minuti di recupero cin prova anche Bonucci. Squadre all’intervallo sullo 0-0.

IL RISULTATO NON SI SCHIODA DALLO 0-0. Nella ripresa cercano di farsi vede i ragazzi di Pioli. Al 4’ infatti, su imbeccata di Bonaventura, Calhanoglu manda a spasso Danilo, ma di testa non trova lo specchio della porta. Continuano a fare la contesa i padroni di casa, già forti dell’1-1 dell’andata in ottica qualificazione. Gara che comunque non offre certo ritmi alti, cosa giustificata visti i 95 giorni di non calcio, causa Coronavirus.  Al 34’ Milan ad un passo dallo 0-1: angolo di Calhanoglu per Kjaer, che colpisce di testa, ma palla fuori di pochissimo. Non accade più nulla di concreto in campo (eccetto al 49’ la respinta con i pugni di Donnarumma a negare la rete a Alex Sandro) e, dopo il recupero decretato dall’arbitro di 4’, la Juventus può festeggiare l’approdo in finale. Ora attende la seconda partita di ritorno della semifinale, quella di domani alle 21 al San Paolo tra Napoli e Inter, con la squadra di Gatttuso chiamata a difendere l’1-0 all’andata, firmato Fabian Ruiz.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News