Resta in contatto

Rubriche

Accadde oggi – Con Mazzone il Cagliari torna in Europa

Sono passati ben ventisette anni da quando la terribile banda guidata da Sor Carletto bruciava la Sampdoria e tornava tra i grandi

E’ il sei giugno del 1993, ultima giornata di campionato. Cagliari e Sampdoria si giocano l’ultimo posto utile per andare in Coppa Uefa.

I rossoblù, che giocano in casa contro il già retrocesso Pescara, devono assolutamente vincere, mentre i blucerchiati, a cui è sufficiente un pareggio, sono di scena a Brescia.

Il Cagliari fa il suo e dopo cinque minuti è già in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Pierpaolo Bisoli e Luis Oliveira. Il Sant’Elia si scalda per il vantaggio del Brescia grazie a Negro. La gioia dura ben poco perché Attilio Lombardo porta i doriani sull’ 1-1.

A poche battute dalla fine del primo tempo Francesco Moriero delizia tutti con il terzo goal: superba semi rovesciata su filtrante del solito Gianfranco Matteoli.

Il secondo si apre con il boato per il nuovo vantaggio delle rondinelle grazie ad una punizione dal oltre trenta metri di Domini. Al Sant’Elia quasi non si segue più la gara, ma solo il gracchiare delle radioline (che tempi!).

La festa parte a dieci minuti dalla fine perché Florian Raducioiu porta il Brescia sul 3-1, e quasi non ci si accorge che Enzo Francescoli, il Principe, si esibiva nell’ultima performance di classe con il quarto goal.

Il vecchio cartellone pubblicitario dello stadio cagliaritano scandisce la scritta “UEFA“, mentre Carletto Mazzone alza il pugno verso la tribuna. Mario Ielpo esce dal campo sostituito da Nicola Di Bitonto e cede alle lacrime perché tra qualche giorno firmerà per il Milan.

In tribuna c’è pure Luigi Radice, il prossimo allenatore del Cagliari, mentre Massimo Cellino è raggiante per il grande traguardo dopo un solo anno di sodalizio.

 

 

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "È da anni che la difesa è imbarazzante ma pare che nessuno della dirigenza se ne sia mai accorto"

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Chi sceglie 'è' Liverani. Questo nostro è un gioco."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "per me Deiola è prezioso non sarà un fuoriclasse ma dà l'anima per la squadra e tiri da lontano che sono belli da vedere"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche