Resta in contatto

News

Cds – Signorelli 2: “Trasparirà la sardità del nuovo impianto”

Il membro del cda del Cagliari si complimenta con il presidente Giulini: “Onore a lui, ha messo sul tavolo determinazione e coraggio”

Stefano Signorelli – membro del cda rossoblù e uomo incaricato da Giulini per seguire il progetto sul nuovo stadio – ha rilasciato una intervista fiume ai microfoni de Il Corriere dello Sport sulla casa del Cagliari.

UN CATINO.Io, il Dg Mario Passetti e il presidente Giulini siamo andati a visitare tanti stadi negli ultimi anni, in Inghilterra, Spagna, Olanda. Il nostro sarà un catino, proteso verso il campo di gioco, moderno, comodo, visibilità ottimale. Assistere a una partita del Cagliari nel nostro stadio, sarà ogni volta un’esperienza unica. Trasparirà fortemente la sardità dell’impianto e di chi lo frequenta, per incutere timore reverenziale negli avversari: gli stadi moderni devono avere un impatto emotivo a vantaggio di chi gioca in casa“.

STADIO SMART.Offrirà agli spettatori in qualsiasi momento la possibilità anche durante la gare di acquistare bevande, cibo, gadgets, prenotare un taxi. Ci sarà un elevato numero di bar, nessuno dovrà fare la fila durante l’intervallo. Gli skybox saranno almeno trenta, le aree di ospitality non meno di due. E ancora un albergo, ristoranti e altri punti di ristoro, gli uffici della società e della Fondazione Giulini, diversi Cagliari point. Ci sarà uno “sport bar” dove assistere a eventi di altre discipline e giocare agli eSport, che conquistano sempre più favore. Pensiamo a qualcosa di funzionale per il quartiere, la zona in cui ricade l’area“. 

I COSTI.Per ora possiamo parlare di una spesa fra i 50 e i 60 milioni, a progetto definito avremo un quadro più preciso. La sostenibilità, oltre a quanto daranno i nostri tifosi con la loro affluenza per le gare, è stata studiata dalla Deloitte cui abbiamo conferito un incarico per stilare un piano di prospettiva industriale. Abbiamo condiviso, con Regione e Comune, di non progettare gli spazi commerciali ma abbiamo bisogno che la Regione ci dia il contributo che sostituisce gli spazi commerciali. Di fatto lo stadio deve essere capace di generare una economia che lo sostiene. Entro un mese, al massimo, il quadro sarà definito“.

ONORE A GIULINI.L’imprenditore di per sé rischia sempre qualcosa, ma Tommaso Giulini ha davvero messo sul tavolo una determinazione e un coraggio di cui gli va reso merito. Non è soltanto uno stadio che darà lustro a tutta la Sardegna, ma creerà posti di lavoro. Almeno un centinaio a regime, se ci sarà il polo commerciale la cifra si moltiplicherà, e durante la costruzione, due anni, diverse centinaia di persone avranno un’occupazione. Ci sono anche queste cose da sottolineare, in una simile avventura“.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Jano
Jano
12 giorni fa

Prima di pensare allo stadio il presidente dovrebbe cercarsi un DG.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
13 giorni fa

Se se… ma baff..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

I complimenti si fanno ad opera realizzata. Non in anticipo di almeno 10 anni (se va bene).

Lele
Lele
14 giorni fa

il calcestruzzo del vecchio sant’elia verrà riutilizzato per il nuovo

Pasticcio
Pasticcio
14 giorni fa

Mah! Finora più che la sordità, prevale la sordità. Infatti non si sente la necessità di fare in fretta.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

.

Gvar
Gvar
14 giorni fa

Vedremo alla fine se sarà uno stadio DEGNO dell’isola che rappresenta. 50 o 60 milioni mi sembrano pochi per fare un eccellente lavoro.

gigio
gigio
14 giorni fa
Reply to  Gvar

grande esperto!!

Antonio Arthemalle
Antonio Arthemalle
14 giorni fa

Volete il mio parere da sportivo e cittadino,abbatete la burocrazia è cominciate a demolire il vecchio Sant’Elia così accorciate i tempi e noi cominciamo a darvi più credibilità. D’altronde lo stato sta’ predicando meno burocrazia o no.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

Sarà un nuraghe???

Franck
Franck
14 giorni fa

Siii un nuraghe spaziale 🙄😂😂😂😂

nando
nando
14 giorni fa

intanto non si potrebbe iniziare a buttare giù il selia per recuperare un po di tempo ?

Alex
Alex
14 giorni fa

quanti raggiri è chiacchiere per continuare a sentire sempre le solite frasi.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Grandissimo Herrera!!! Garra uruguagia, cuore rossoblu."

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News