Resta in contatto

News

Serie A, Calcagno: “Sì al ritiro, ma la quarantena…”

Intervenuto a Radio Punto Nuovo il vicepresidente dell’Aic ha aggiunto: È impensabile che tra oltre 500 calciatori non esca un positivo nei prossimi mesi…”

Il vicepresidente dell’Aic, Umberto Calcagno è intervenuto a Radio Punto Nuovo. Nel punto della situazione in vista della ripresa della Serie A, prospettata dal 13 giugno ha affermato : “I calciatori sono disposti ad andare in ritiro, per quelle due settimane che erano state concordate. Il problema resta la questione della quarantena. È  impensabile che tra oltre 500 calciatori non esca un positivo nei prossimi mesi…  Le due settimane concordate, se necessarie, si faranno. Il problema è la quarantena. Ci sono problemi organizzativi oggettivamente e bisogna risolverli. Il primo su tutti è come trattare un contagiato perché è impensabile che prima o poi non si verifichi”. 

SITUAZIONE NON SEMPLICE. “Far ripartire il calcio ha un indotto esterno, un fatturato, ma anche un indotto interno: Serie B, Serie C, il mondo dilettantistico. Tutti vorremmo ripartire, oggi ci siamo molto vicini secondo me. Lo scalino più grande è la questione del contagiato, ma penso si possa risolvere. L’importante è che passi il messaggio che nessuno chiede forzature. Noi interloquiamo costantemente con la Federazione, muovendoci ognuno per conto proprio si crea confusione. Ci potrebbe essere la possibilità di trattare campionati che non riescono a finire, quindi può nascere qualche contenzioso, ma escluderei riforme. Sono contrario alla diminuzione di squadre di Serie C, la riforma dei campionati non è riforma dei format con più o meno squadre. Significa distribuire le risorse in maniera differente, se i soldi restano gli stessi, alla lunga restiamo con gli stessi problemi. Come associazione, insieme alla Lega Pro speriamo per qualche sgravo fiscale”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News