Resta in contatto

News

Coronavirus, Germania: parte dello stadio del Borussia Dortmund trasformato in un ospedale per le emergenze

L’area della Curva Nord del famoso Westfalen Stadion, ora conosciuto come Signal Iduna Park, accoglie le persone risultate positive che devono essere curate

Uno dei templi del calcio tedesco, il Westfalen Stadion (conosciuto adesso anche come  Signal Iduna Park), ovvero lo stadio del Borussia Dortmund, diventa un ospedale da campo in questi giorni per l’emergenza Coronavirus che in Germania ha finora provocato la morte di 1100 persone. In particolare la struttura è stata ubicata nell’area della tribuna Nord ed è collegata con un centro diagnostico centrale, dove verranno eseguiti in tutta sicurezza i test per il coronavirus e ci sarà un centro incaricato di decidere se eventuali positivi possono essere curati in regime ambulatoriale o hanno bisogno di cure ospedaliere. La gestione è stata affidata ai medici dell’assicurazione sanitaria obbligatoria della Vestfalia.

LE PAROLE DEL BORUSSIA DORTMUND“Il nostro stadio è un simbolo della città, un punto fisso per quasi tutti a Dortmund e l’area circostante – afferma  Hans-Joachim Watzke, presidente del consiglio di amministrazione del club tedesco – grazie alle sue condizioni infrastrutturali e spaziali, è il luogo ideale per aiutare attivamente le persone potenzialmente infette o infettate dal Coronavirus, che lamentano malattie respiratorie e febbre. Vogliamo restituire alla gente quello che ci ha dato negli anni“. Il  leggendario stadio del Borussia Dortmund segue quanto già esistente al Santiago Bernabeu a Madrid e il Maracanà a Rio de Janeiro, altro tempio del calcio diventa così presidio per la lotta alla pandemia.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "se è un bene un male, il problema è Giulini, con lui i D.S. fanno tappezzeria, è lui che decide, è lui che materialmente avvia e conclude le..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News