Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. La Lazio non fa sconti: batte 2-0 il Bologna e si prende la vetta

I biancocelesti approfittano al massimo del rinvio causa Coronavirus di Juventus-Inter conquistando altri 3 punti per il ventunesimo risultato utile di fila

Anche il Bologna si deve arrendere. La Lazio batte 2-0 gli avversari di turno e, in attesa del recupero tra Juventus e Inter, conquista la vetta della classifica, al termine di un gran partita.  Biancocelesti infatti avanti 2-0 dopo 21’ di gioco, grazie alle reti siglate da Luis Alberto al 18’ e Correa tre minuti dopo, con in mezzo la chance 1-1 non sfruttata da Soriano, con grande intervento di Strakosha. Gli uomini di Inzaghi aveva sfiorato il vantaggio con Correa al 2’, una punizione al 5’ di Luis Alberto e al 12’ con lo spagnolo e con Correa ancora al 16’. Al 28’ Barrow prova a riaprire la gara, ma conclusione destinata in rete, ribattuta da Patrick. Sei minuti dopo Schouten calcia a giro, pallone che sorvola la traversa. Al 42’ Orsolini cerca di creare scompiglio, ma non sembra giornata per lui e la sua squadra. L’arbitro Abisso decreta l’intervallo dopo 1’ di recupero.

GARA APERTA. Al 3’ della ripresa super intervento di Strakosha a negare la marcatura a Orsolini.  Denswil (7’) si vede annullare la siglatura per tocco col braccio prima che impatti da pochi passi.  17’: Immobile corre come una furia verso l’area, ma davanti a Skorupski spedisce largo e fallisce il terzo gol della nuova capolista momentanea del campionato. Al 22’, su errore di Radu, Tomyasu sigla, ma ancora una volta annullato da Rocchi al Var, stavolta per irregolarità di Palacio al momento dell’imbeccata per il giapponese. Non molla la squadra di Mihajlovic, che ha ricevuto varie ovazioni da parte dei suoi ex tifosi, che al 29’ si ripropone in avanti con Soriano che serve Palacio, il quale a tu per tu con Strakosha si allunga il pallone e grazia i padrini di casa dal gol. Infine, 48’, Skov Olsen crossa dalla destra: pallone buono per Sansone, che si coordina dall’interno dell’area avversaria ma colpisce sporco. Vince la Lazio, che va in testa.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News