Resta in contatto

Il muro del Tifoso

Con il Cagliari nel cuore, tifosi “emigrati” tocca a voi!

Tifosi rossoblù all’estero, è il vostro momento

Migliaia di utenti entrano ogni giorno nel nostro portale, testimoniando tutto il loro amore verso il Cagliari Calcio, anche nei momenti più difficili!

E tanti di loro coltivano il loro amore verso i colori rossoblù a migliaia di chilometri dal Capoluogo sardo. Ecco, ci rivogliamo proprio a voi, cari tifosi “emigrati“: vi chiediamo di presentarvi e raccontare di voi, da dove scrivete, cosa vi ha spinto alla scelta di emigrare.

E voi tifosi rossoblù, conoscete qualche tifoso emigrato che non si perde una partita del Cagliari, seppur lontano dall’Italia? Volete salutarlo?

L’emigrazione dall’Italia all’estero torna a essere argomento di attualità nella nostra società, ma si sa…al cuore non si comanda: Forza Casteddu! 

 

63 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
63 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco Vargiu
3 mesi fa

leggo di molti emigrati tifosi de su Casteddu:io vorrei salutare i vari emigrati che amano questi colori.I vari Sandro da Torino,Lca1960,Ajò da Piacenza,Chicco82 da Torino,Mandrake da Berlino,Charles da Roma,OWT da Roma,Valery da Monterosso e tanti altri che mi sfuggono :)forza Casteddu anche x VOI…

Mordi e fuggi
Mordi e fuggi
3 mesi fa
Reply to  Zapata62

…e IL CORVO da Castedd’e susu?

Francesco Vargiu
3 mesi fa
Reply to  Mordi e fuggi

salutavo gli emigrati Sardi…Il CORVO vola sempre + su;)salude e vida….

Spack.house. Tottu
3 mesi fa

Ciao sono francesco nato a cagliari ,non mi perdo mai una partita nel bene nel male sono emigrato in belgio da 20 anni ,quando posso vado volentieri a vedere il casteddu dal vivo ..forza cagliari sempre

Riccardo Palmieri
Riccardo Palmieri
3 mesi fa

Riccardo Palmieri nato a Modena e Modenese al100%. Nato nel 1963 e grazie a Gigi Riva e allo scudetto sono diventato tifoso del Cagliari. Da allora sono e sarò sempre tifoso e non mi perdo una partita in Sky per nessun motivo. Spesso seguo in trasferta come Bologna, Parma, Verona ecc. ecc. Non mi perdo nemmeno una notizia del Casteddu. Forza Cagliari sempre.

ADOLFO GOZZI
ADOLFO GOZZI
3 mesi fa

Grande Richy !! ciao sono Adolfo Gozzi anch io non mi perdo mai una notizia né una partita del mio Cagliari … ero a milano contro l inter il 26 gennaio!

Sandro.serra27feb
3 mesi fa

Sardo doc emigrato quasi 40anni fa in provincia di Varese. Non mi sono perso una partita in casa nei campionati 80/81…81/82…82/83. Avevo poco più di 10 anni…il Cagliari e sempre nel mio cuore, e nella terra degli strisciati è sempre una guerra…ogni tanto vado allo stadio e nn mi sono perso le partite in Coppa UEFA Juve-Cagliari e Inter-Cagliari…tifo con onore e orgoglio la squadra della mia terra…sempre Forza Casteddu ❤️💙

Gianky
Gianky
3 mesi fa

È vero che il rendimento non è quello del girone d’andata, ma è altrettanto vero che c’è un piano per frenare su kasteddu. Ogni partita e a parità di falli ne usciamo con il doppio dei cartellini gialli. Una squadra gioca con meno agonismo per la paura dei doppio giallo. Un appello ai tifosi immigrati, state più vicino alla squadra quando si è in trasferta forza kasteddu.

teo
teo
3 mesi fa

la vogliono far scendere in serie B

Stefy
Stefy
3 mesi fa

Cagliaritano doc nato nel 71, vivo a Milano, partito nel 1996 come allievo maresciallo. Mio padre mi porto’ allo stadio a 8/9 anni e da quella volta non ho mai perso una partita dei rossoblu’, tranne in rarissime circostanze. Crescendo diventai un curvaiolo della nord. Ora che vivo lontano e ho due figli utilizzo Sky da quando esiste, due ore in cui non ci sono per nessuno. Mio padre e’ passato a miglior vita da parecchi anni, mio fratello ci ha lasciato da pochi mesi, e’ rimasta solo mia madre

Max
Max
3 mesi fa

Sempri forza casteddu … facci sognare!!
Ora Basta delusioni … bisogna correre..corriere.. !!

Tifoso e basta
Tifoso e basta
3 mesi fa

Maran e le sue conferenze sempre le stesse, sfortuna, dominiamo le partite,siamo 4,5,6,7,8,ecc.,poi si dimentica che in 8 partite a fatto 3 punti, la difesa subisce troppo 38 gol undicesima. La querelle su pavoletti è comica, nessuno ci crede, società assente oserei dire inesistente, mai visto un infortunio del genere, hanno fato una conferenza stampa per prenderci in giro tutti non siamo mica scemi🤗🤗🤗🤗🤗🤗pensiamo alla salvezza società altro che storielle abbiamo fatto ridere tutta Italia

Pierre
Pierre
3 mesi fa

Abito e lavoro in Brasile. Nato in Svizzera da padre ticinese e madre sarda di Terralba.
La mia metà di cuore sardo é fortemente legata alla terra di mia madre ed ai parenti che ancora malgrado gli anni sento vicino. Seguo tutti i giorni da lontano il mio Cagliari…..al cuore non si comanda. Forza Casteddu !

Davide
Davide
3 mesi fa

Forza Casteddu sempre! Emigrato in svizzera originario di Sindia! Giulini manda via Mister Maran e tieniti stretti i giovani sardi come Pinna e Deiola!

Matteo68
Matteo68
3 mesi fa

Sono del 68’nato a CAGLIARI e vissuto a Pula fino all’età di 28 anni.ho visto almeno 200 partite al Sant’Elia,alcune all’Amsicora,ma non ricordo.Una quindicina di trasferte.vivo a bologna da più di vent’anni.Non sono mai stato ALLA Sardegna e mai ci andrò…ho dei ricordi troppo belli in curva al sant Elia sia quando c erano i CUYS,gli UCCN,e poi SCONVOLTS E FURIOSI. Sono molto deluso per il fatto che non si riesca a fare uno stadio vero.Cagliari lo merita.🖖❤💙

Carlo
Carlo
3 mesi fa

Adoro Cagliari, la città il clima la gente. Ci sono nato e ho radici. Tifo Cagliari perché rappresenta la mia adorata città. Due o tre partite all anno me le vedo all’Arena, è sfida vuole perdo quasi sempre …😰.
Forza Casteddu sempre .
Carlo

Fulvio Mereu
Fulvio Mereu
3 mesi fa

Per me il Cagliari è la Nazionale della Sardegna. Sono un Canavesano nato ad Ivrea per metà sardo per metà siciliano. Tra Juventini e Torinisti ho sempre manifestato l’orgoglio per la terra d’origine di mio padre e del Cagliari di Gigi Riva. Avevo 5 anni quando ho capito che era successo qualcosa di grosso: lo Scudetto 70 e di seguito i Modiali del Messico con tanto Cagliari. Momenti belli vissuta in prima persona: la doppietta di Fonseca alla Sampdoria dello scudetto, e Uefa su Juve a Torino.

Flavio
Flavio
3 mesi fa

Nato nel 68 in Belgio rientrato nel 75 nel nuorese ripartito fuori per lavoro nel 1987 qui in famiglia tutti tifosi del Cagliari e siamo tanti ricordo cosa vuol dire essere sardo e tifosi del cagliari quando ero in continente qualche partita in trasferta non la perdevo il regalo più bello me lo sono fatto nel 2014 dopo 28 Anni fuori sono rientrato nella madre patria Sardinna la mia terra la terra di tutti i Sardi la cosa meravigliosa che ogni domenica sono allo stadio ABBONATO F.C e Viva i Sardi

dedola
dedola
3 mesi fa

da lione sempre forza casteddu da piccolo tifoso del cagliari in serie abc da 1974 sono tifoso, e ogni anno andiamo con un gruppo di amici vedere una partita Juve cagliari 2-3, Parma cagliari 0-2,inter cagliari 1-2,torino cagliari 1-1,lazio cagliari 2-2 ho sempre. visto il cagliari vincere o pareggiare, questo anno vado vedere fiorentina cagliari o milan Cagliari
forza Cagliari e forza sorso

Fabio
Fabio
3 mesi fa

…da Perugia forza Casteddu sempre ❤💙 nella buona e nella cattiva sorte….ricordiamocelo!

Alex
Alex
3 mesi fa

Nato a Cagliari e arrivato a Roma nel 1969 con i miei genitori per motivi di lavoro. Ho sempre lavorato per pagarmi gli studi, frequentando l’università la sera, facoltà di ingegneria. Oggi pensionato, ma da sempre tifoso del Cagliari sia nella gioia che nel dolore. Ritengo che il Cagliari sia veramente la squadra di tutti i sardi e io stesso tifo anche per tutte le squadre sarde di qualunque serie.

Montale 11
Montale 11
3 mesi fa

Figlio di casteddaio doc, nasco a Rieti (centro geografico d’Italia). Nonostante l’infanzia in cui i compagni di scuola dileggiavano secondo loro la mia secondo loro “squadretta” , il mio tifo rossoblu fa parte del patrimonio genetico e continuo a vedere ogni partita anche da Cambridge, dove attualmente lavoro. Tuttavia ho seguito la cavalcata in serie B nei paesi post sovietici dove ho vissuto, studiato e lavorato.

Gianni
Gianni
3 mesi fa

Sè nasci nella terra dei 4 mori..hai stampato nel cuore il tifo di una grande squadra di gente ricca di umiltá e spirito combattivo sempre ambizioso e mai demoralizzato alle prime avversitá..vivo in Spagna da quasi 14 anni ed il giorno che precede la partita giá ti battono i colori rosso-blu e qualcosa che porti dentro da bambino e segue con tè col passare degli anni coi suoi anedotti e ricordi come quelli che portiamo noi constantemente fuori dalla nostra amata casa e famiglia. Forza Cagliari!

Forza Cagliari
Forza Cagliari
3 mesi fa

Karalis, bellissima storia la tua e sicuramente non sei una persona di “facciata” ma con dei valori importanti, come tutti coloro che hanno scritto qui e non solo. Chi tifa Cagliari soprattutto fuori dalla Sardegna non si lascia certo guidare o trascinare dalla massa che tifa la squadra più vincente, bensì sceglie i valori più forti di un popolo e di una terra che il Cagliari rappresenta.

Karalis
Karalis
3 mesi fa
Reply to  Forza Cagliari

Grazie , è solo la mia storia che un giorno vorrò chiudere facendo l’emigeante al contrario…si può dire controemigrante?
Sarò io a tornare dove non sono nato per correggere quello sbaglio
Ci puoi scommettere.
Solo un po di pazienza ragazzi, ma ci verrò a vivere!!

Forza Cagliari
Forza Cagliari
3 mesi fa
Reply to  Karalis

Spero tanto che il tuo desiderio possa avverarsi presto e che tu possa avere ciò che desideri.

Pgl
Pgl
3 mesi fa

Rispetto per tutti Fratelli che stanno fuori, compreso il mio di sangue che nel nord-ovest non si perde una partita del Cagliari

Karalis
Karalis
3 mesi fa

Figlio di emigrato,nasco nel 78 a Torino.Quando raggiungo l’età minima per scegliere una squadra da tifare,in quegli anni80 amici di famiglia e parenti ci provano regalandomi maglie di toro, juve inter…mio padre mi regala solo una foto, anno 69/70. 11 leoni vestiti di bianco in posa, mi dice “papà tifa per questa squadra,scegli tu fra tutti questi regali quale ti piace di più”
Sarà che sono nato per sbaglio qua, sarà che dentro il mio sangue scorre parlandomi in sardo, non ho avuto dubbi…

Karalis
Karalis
3 mesi fa
Reply to  Karalis

Erano gli anni di serie c, Ranieri in panchina,Ielpo,Festa Davin Depaola Valentini Giovannelli Cappioli Pulga Provitali Bernardini Coppola.
La cosa strana era che quel bambino la tifasse la sentisse sua, come se un richiamo lontano lo guidasse…e mai per un solo minuto ho avuto un dubbio…orgoglioso di rispondere alla solita domanda che fanno ai bambini “per il Cagliari” punto

Pgl
Pgl
3 mesi fa
Reply to  Karalis

Respect Fratello! Forza Cagliari

Karalis
Karalis
3 mesi fa
Reply to  Pgl

Sempre

Danilo BG
Danilo BG
3 mesi fa
Reply to  Karalis

Ti saluto caro amico rossoblu, ci deve riempire d’orgoglio l’essere tifosi RossoBlu, noi come mosche bianche circondati da moscerini tifosi della Rubentus o dei “Bauscioni” milanesi.
Ora e Sempre FORZA CAGLIARI !!!

Matteo Cau
Matteo Cau
3 mesi fa

Io sono figlio di un sardo e sono nato a Bologna, ma ho sempre tifato Cagliari. Tutti gli anni vado a vedere la squadra allo stadio sia a Bologna che a Ferrara e Reggio Emilia. Per me il Cagliari è sempre stato più di una squadra. Spero solo che quest’anno, a differenza del passato, facciano esultare tutti i tifosi che vengono a vedere il Cagliari al Dall’Ara dove la vittoria manca da un po’ di tempo. Inoltre sarebbe bello poter sbattere in faccia una vittoria ai miei amici bolognesi.

Marcello Murenu
Marcello Murenu
3 mesi fa

Anchio come tanti fratelli e sorelle rossoblu sono da 27 anni residente in Olanda.La mia terra,la mia gente,e il Cagliari vivono piu’che mai in su coru.Sono tifoso dalla nascita e sempre sara’cosi’.Sono nato a Cagliari,che nella mia gioventu’ho consumato con gli amici,un periodo indimenticabile che porto sempre con me.Lontano dalla terra mia porto sempre comunque nostagia ancor oggi.Amo il calcio in generale,ma niente e nessuno sopra il Cagliari,che vince o perde,Scetti Casteddu e basta.

Fabio
Fabio
3 mesi fa

Ciao Marcello ti volevo chiedere se sei cresciuto a Pirri in via Riva Villasanta?

Marcello Murenu
Marcello Murenu
3 mesi fa
Reply to  Fabio

Ciao Fabio,si sono cresciuto proprio li a Pirri.Che ricordi belli…👍😃

Fabio
Fabio
3 mesi fa

Allora mi sa che abbiamo giocato assieme nell’Atletico Pirri,sede bar di Gianni Lai, con Rosario Campo, Carlo Argiolas e hai un fratello che si chiama Marco,più grande di te !

Marcello Murenu
Marcello Murenu
3 mesi fa
Reply to  Fabio

Eja o Fabio verissimo.Da sor Gianni Lai,il mister era Checco il cognato di Sergio Picciau.Mi ricordo anche di Rosario e Carletto Argiolas e tanti altri.Ogni tanto veniva Gigi Valente e Carletto Leoncini in prestito,comunque mi pare che il primo allenatore si chiamava Roberto lui era Romano ma da sempre in Sardegna.Che tempi….👊👍

Cagliaritanovero
Cagliaritanovero
3 mesi fa

Sono un emigrato, e mi sento in trasferta da tutta una vita, sono emigrato da 37 anni, ho lasciato la Sardegna come tanti altri fratelli sardi per lavoro, ho fatto trasferte ovunque in Italia, ma anche all’estero quando abbiamo giocato la UEFA in Belgio, il Cagliari è per me come un cordone ombelicale mai spezzato con la mia amata terra madre, che si chiama Sardegna, il Cagliari sono mio padre e mio nonno che si illuminavano di gioia ad una sua vittoria, il Cagliari è gioia e sofferenza, è vita.

Danilo.asia@virgilio.it
Danilo.asia@virgilio.it
3 mesi fa

Caro Fratellone rossoblu,hai detto bene, il Cagliari è gioia e sofferenza è vita. Rispetto a voi tutti,io non ho origini Sarde, per “colpa del Mito
Gigi Riva e di quello straordinario scudetto, sono innamorato da una vita
del Cagliari e dei colori RossoBlu.

Cagliaritanovero
Cagliaritanovero
3 mesi fa

Ciao Danilo, un abbraccio grande, Gigi Riva è una leggenda vivente, lui ha fatto innamorare molti, un amore vero e sincero, che vale più delle origini.
Ciao fratello rossoblu.

Danilo BG
Danilo BG
3 mesi fa

🖐️🖐️👍👍

Marcello Murenu
Marcello Murenu
3 mesi fa

Molto bella la definizione del cordone ombelicale,ed e proprio cosi’,questo e il Cagliari,la Sardegna,e la sua gente.Gigi Riva e un mito,una leggenda vivente,ma’anche la storia del Cagliari,dell’Italia e del mondo del calcio nazionale ed internazionale.Mi restera’sempre purtroppo l’amaro in bocca,per non averlo mai visto giocare dal vivo,perche’troppo piccolo d’eta’.Beati voi che avete avuto occasione di vederlo,rispetto.Scetti Casteddu!!

Cagliaritanovero
Cagliaritanovero
3 mesi fa

Ciao Marcello, ho scritto con il cuore, perché quando parlo del Cagliari è il cuore che parla, non sempre ci azzecca, ma è così da sempre, non posso farci nulla.
Un abbraccione fratello rossoblu.
Ciao Marcello.

Marcello Murenu
Marcello Murenu
3 mesi fa

Ciao Bruno,come sempre nei tuoi commenti dai tanta ispirazione ad altri tifosi,me compreso.Solo il cuore puo’fare questo…Grazie fratellone rossoblu.Scetti Casteddu!❤💙

Marino Demontis
Marino Demontis
3 mesi fa

Io abito in Germania dal 1984
Vengo da Samassi
E non Perdo una Partita.
Vedere i Rossoblu a Friburgo è Stato bellissimo
Son Riuscito ad arrivare a 2 Passi dalla Panchina dove c‘era Maran.
Bellissimo

Barrosu
Barrosu
3 mesi fa

Da anni abito a Torino ed ogni occasione è buona per viaggiare e vedere il Cagliari. Posso dire di avere i globuli rossoblu avendo visto il Cagliari vincere lo scudetto, il Cagliari di Virdis, Piras, Deli Valdez, Tovalieri, Muzzi ecc. ecc. Quei 4 mori cuciti sulla maglia rappresentano la terra ed un antico popolo guerriero al quale sono e siamo orgogliosi di appartenere.

Flavio Pruneddu
Flavio Pruneddu
3 mesi fa

Sono di Bulzi (SS),vivo in Liguria da 30 anni, sono nato tifoso del Cagliari e credo che così morirò. Domenica ero allo stadio insieme ad altri fratelli sardi, che delusione perdere contro una squadra scarsa come il Genoa. Comunque sempre e solo forza Cagliari

Pierlu76
Pierlu76
3 mesi fa

Vivo in provincia di Torino da genitori sardi ed io lo sono ancor di più.. perché il mio sangue non mente, 100% made in Sardinia. È scontato dire che il Cagliari è per noi più di una squadra, rappresenta la nostra appartenenza di cui ne andiamo fieri a testa alta di fronte a tutto e tutti. I giocatori devono rispettare ed onorare la nostra maglia..rosso amore per la nostra terra; blu profondità del nostro mare. Una casacca simbolo della nostra identità..

Urru
Urru
3 mesi fa

Abito a Riccione e tifo cagliari da quando sono piccolo non so voi ma ogni partita che vedo ultimamente mi fa male alla salute, mi sa che gli unici che ci tengono veramente siamo noi tifosi, e ora che Giulini faccia qualcosa.
Sempre e per sempre forza Casteddu

Spack.house. Tottu
3 mesi fa

Ps per il cagliari ci vuole un cambio di panchina ,la squadra non segue Maran ,quando lo segue è messa malissimo in campo stiamo regalando punti da tante settimane con una rosa del genere un buon tecnico farebbe sicuramente meglio anche con la difesa rimaneggiata ,quindi via Maran per il bene del Casteddu

Spack.house. Tottu
3 mesi fa

Sono nato a cagliari nel 1974 ora vivo in Belgio dove sono emigrato da 19 anni,sempre forza Casteddu …

Mattia
Mattia
3 mesi fa

Da Mönchengladbch…..sempre forza Casteddu nel bene e nel male

Lo svizzero
Lo svizzero
3 mesi fa

Sono nato a Cagliari Nell 1960 emigrato all’età di sette anni con i miei genitori a Torino all’età di ventuno mi sono trasferito in Svizzera per lavoro dove ho conosciuto mia moglie ed ho tre figli di cui uno tifoso del Nostro Cagliari quindi ❤️💙ed uno strisciato nero azzurro
Sono tifoso del Cagliari da quando sono nato è morirò da tifoso ❤️💙
Spero che non mi facciano morire prima questi giocatori che entrano in campo ultimamente senza voglia di rappresentare il nostro amatissimo Cagliari ❤️💙

Mario
Mario
3 mesi fa

Ciao

egidio
egidio
3 mesi fa

Seguo da Innsbruck su Dazn tutte le partite del Cagliari, dove all’inizio per il lavoro, poi per mia moglie e i miei amatissimi figli mi sono trasferito 21 anni fa! Che dire, al vecchio detto “donne e motori gioia e dolori” ci aggiungo anche il Cagliari!
Forza Cagliari ⚽ sempre ed ovunque!!

Sebastiano
Sebastiano
3 mesi fa

Sono Emigrato da 41 anni in Germania(zona Stoccarda) e da allora ogni anno che passa aumenta la nostalgia per la TERRA SARDA….. ma da sempre ho nel cuore il Cagliari e grazie alla TV riesco a seguire le gioe e dolori della nostra squadra. Sono nato in Sardegna, sono Sardo e tifo solo e SEMPRE CAGLIARI. Un abbraccio a tutti i tifosi e amici e per SEMPRE”FORZA CASTEDDU”.

Fabio
Fabio
3 mesi fa
Reply to  Sebastiano

Ciao Sebastiano, non sarai mica di Escalaplano?

Sebastiano
Sebastiano
3 mesi fa
Reply to  Fabio

Ciao Fabio! Scusami se ti rispondo solo ora, No! io sono di ATZARA piccolo borgo del Mandrolisai. Ma anche da noi moltissimi tifosi “rossoblu”. Per sempre FORZA CASTEDDU!!!!

Rine
Rine
3 mesi fa

Abito in provincia di Padova, i tifosi del Cagliari sono davvero tanti anche persone native di altre regioni

andre
andre
3 mesi fa

scrivo e da Torino e sono imbestialito, contenti????

Montale 11
Montale 11
3 mesi fa

Stanno davvero rendendo onore a chi, di noi, sostiene sacrifici per assistere a partite in trasferta o in casa ma anche semplicemente per pagare l’abbonamento in tv. Vergognatevi ancora non sono andati in ritiro?

Cecaumeno
Cecaumeno
3 mesi fa

Vivo a Verbania in Piemonte, mezz’ora dalla Svizzera e non mi perdo una partita, quando posso vado anche a vedere qualche partita in trasferta.

Altro da Il muro del Tifoso