cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Primavera 1. Il Cagliari respinge anche l’Empoli: vince 2-1 e si avvicina ancora all’Atalanta

Alessandro Lombardi regala un sofferto successo contro la squadra di Buscè che era in un gran momento. Rossoblù a -4 dal vertice dopo il ko degli orobici

CAGLIARI: Ciocci; Porru, Cusumano (36’ st Acella), Carboni Boccia; Ladinetti, Kanyamuna, Contini, Marigosu (1’ st Mas), Lombardi A. (47’ st Cossu), Gagliano (43’ st Masala). A disp.: Piga, Atzeni, Iovu, Michelotti, Zinfolino, Dore, Conti, Desogus. All.: Canzi

EMPOLI: Pratelli, Donati, Adamoli, Zelenkovs, Matteucci; Viti, Sidibe (28’ st Asslani), Belardinelli, Merola, Lombardi L. (8’ st Lipari), Cannavò. A disp.: Vivoli, Pezzola, Fradella, Chinnici, Simic, Ekong, Martini, Bertoloni. All.: Buscè

ARBITRO: Bitonti di Bologna

RETI: 24’ pt Ladinetti, 13’ st Adamoli, 35’ st Lombardi A.

AMMONITI: Contini, Porru, Belardonelli, Sidibe

2-1 all’Empoli. Il Cagliari non si ferma più. Vittoria difficile contro un’ottima avversaria per i sardi. La sconfitta della capolista Atalanta, 2-1 in casa della Juventus, avvicina ulteriormente Gagliano e compagni alla vetta della classifica fa distanziare ulteriormente il divario sul terzo posto.

LADINETTI. La squadra di Canzi cerca il vantaggio fin dal via del match, creando qualche occasione, ma rischiando (11’) sulla doppia opportunità capitata a Zelenkovs, che impegna Ciocci dalla distanza con palla in corner. Sugli sviluppi lo stesso numero 4 dei toscani cerca di sorprendere sul primo palo senza successo, il portiere di casa. 16’: punizione battuta da Zelenkovs, palla che attraversa tutta l’area e termina sul fondo. Sette minuti dopo, Gagliano imbecca Marigosu che si trova Sidibe manda in angolo. È l’azione che precede il vantaggio isolano, che sigla Ladinetti direttamente da corner, con palla sul primo palo ad ingannare Pratelli che si vede la stessa sfuggire di mano ed insaccarsi. Al 44’ occasione pareggio con Merola, che di piatto che spedisce sull’esterno della rete. Squadre all’intervallo, dopo 3’ di recupero concessi dall’arbitro.

PAREGGIO TOSCANO, POI…. Cambio obbligato in casa Cagliari a inizio ripresa. Marigosu non è al meglio e Mas ne prende il posto in campo. I rossoblù cercano il raddoppio per giocare con più sicurezza (al 10’ Matteucci ci mette una pezza sulla battuta di Mas) in particolare al 13’ sul velenoso rasoterra rasoterra che sfiora il palo alla destra di Pratelli, ma subisce l’1-1, nato da un brutto errore difensivo, che favorisce la ripartenza di Cannavò, bravo nell’imbeccare subito Adamoli in area diagonale che supera Ciocci e finisce in rete. Reazione Cagliari al 19’: angolo di Ladinetti per Boccia, il quale sfiora il 2-1 di testa.  Pressing dei rossoblù che tiene in ansia la difesa empolese, con tre angoli consecutivi, con spizzata di Cusumano sul terzo, sfera fuori di pochissimo. Il vento, che soffia al Centro Sportivo di Assemini, infastidisce non poco le due contendenti. Nel giro di 1’ l’undici di Buscè ci prova al 33’ con Adamoli e al 34’ con Merola, ma siglare nuovamente è il Cagliari con Alessandro Lombardi al 35’ con un gran tiro che non lascia scampo a Pratelli, sul suggerimento di Contini. Al 49’ Masala fallisce il 3-1. Festa Cagliari, al termine dei 4’ di recupero concessi da Bitonti di Bologna. Il sogno continua e ed è sempre più bello e concreto.

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il 3-1 sull’Atalanta lascia ancora uno spiraglio ai rossoblù a cinque giornate dalla fine della...
Cagliari e Atalanta di fronte al CRAI Sport Center per il 29° turno di Primavera...
Sabato mattina in campo per il Cagliari Primavera. I ragazzi di Pisacane affrontano l'Atalanta per...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...

Altre notizie

Calcio Casteddu