cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Causa le tante, tantissime assenze in casa rossoblù, Rolando Maran si vede “costretto” a convocare due ragazzi della formazione di Max Canzi

Sono Fabio Porru e Luca Gagliano i due prodotti della cantera rossoblù che domani pomeriggio calcheranno il prato verde di San Siro.

Di professione rispettivamente terzino destro ed attaccante, i classe 2000 andranno a rimpinguare la panchina di Rolando Maran, considerate le numerosissime assenze in ogni reparto.

Sarà di sicuro una grande emozione varcare quel tunnel ed ammirare le oltre settantamila persone che saranno presenti in uno degli stadi più blasonati d’Italia.

Porru andrà a fare da “spalla” a Paolo Faragò, mentre Gagliano, ben 10 reti in 14 presenze questa stagione con la formazione primavera, rimarrà in attesa che Maran abbia necessità di intensificare l’attacco di Joao Pedro e Simeone.

Magari sarà improbabile che possano di fatto entrare in campo, ma è innegabile che queste tipologie di esperienze possono rivelarsi importanti per la loro crescita. Il fatto di poter essere annoverati assieme a dei professionisti, passare del tempo con loro, apprenderne i segreti durante la preparazione, od anche la stessa mentalità, tutto bagaglio che, se opportunamente sfruttato, farà sì che quella di domani non si riveli un episodio sporadico.

Per cui, cari ragazzi, sappiate cogliere il vostro attimo e se il mister Maran dovesse pronunciare il vostro nome durante la gara, non esitate a farvi trovare pronti!

Subscribe
Notificami
guest

47 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il direttore sportivo rossoblù si sta prendendo la sua rivincita dopo le critiche per il...
L'anno scorso fu necessario lo spareggio tra Spezia e Verona, a 31 punti a fine...

Dal Network

L'ex campione del mondo da giocatore con l'Italia nel 2006, prende il posto dell'esonerato in...
La squadra di Juric, squalificato e sostituito da Paro in panchina, e quella di Di...

Altre notizie

Calcio Casteddu