cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lutto nel mondo del calcio: è scomparso Pietro Anastasi

Era uno dei simboli della Juventus degli anni ’70. Vinse tre scudetti realizzando 133 gol in 307 partite, aveva 71 anni  Con Riva vinse l’europeo del ’68

Il calcio italiano (e non solo quello) è in lutto. All’età di 71 anni si è spento stasera Pietro Anastasi. Era uno dei simboli della Juventus degli anni ’70. Giocò per otto stagioni, vincendo tre scudetti realizzando 133 gol in 307 partite, aveva 71 anni  Con Riva vinse l’europeo del ’68. Combatteva con la malattia già dalla fine del 2018.

CARRIERA. Nato a Catania, classe 1948, esplose nel Varese della seconda meta degli Anni 60, attirando le attenzioni dei migliori club italiani. Lo prese la Juventus nel 1968, vincendo la concorrenza dell’Inter, pagandolo a quell’epoca 650 milioni. Successivamente (dal ’76 al ‘78’) vestì la maglia dell’Inter, siglando 7 gol in 46 partite, prima di passare all’Ascoli e chiude la carriera a Lugano. Ritiratosi dal calcio giocato, Anastasi conseguì a Coverciano il patentino di allenatore di Terza e Seconda Categoria ma affermò: “Poi mi sono fermato perché non mi interessava salire più in alto”

 

Subscribe
Notificami
guest

43 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L’ex attaccante della Nazionale, scomparso nelle scorse ore all’età di 71 anni, era malato di...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...

Altre notizie

Calcio Casteddu