Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Juventus campione d’inverno grazie al 2-1 in casa della Roma

Un uno-due a inizio gara spiana la strada alla squadra di Sarri che chiude da prima solitaria il girone d’andata. Seconda sconfitta di fila per i giallorossi

Juventus prima al termine del girone d’andata. La squadra di Sarri vince 2-1 in casa della Roma e chiude con 48 punti da campione d’inverno, con due punti di vantaggio sull’Inter fermata a San Siro 1-1 dall’Atalanta. Per i giallorossi altro ko dopo quello col Torino.

DUE VOLTE JUVE IN APPENA 10’ . Prova di forza in avvio di gara da parte dei bianconeri, al gol con Demiral. Pau Lopez superato dal difensore turco imbeccato sul secondo palo da Dybala su punizione, con un piattone col destro da distanza ravvicinata. La squadra di Fonseca accusa il colpo e al 9’ subisce il rigore per fallo di Veretout su Dybala, dopo che l’argentino che aveva appena portato via il pallone. Guida ammonisce l’ex Fiorentina e indica il dischetto, dove si presenta Ronaldo che non sbaglia bersaglio e sigla il 2-0. Sotto la squadra di casa, sorretta da suoi tifosi, si porta in avanti al 18’ con Florenzi che mette in area una palla respinta male da Szczesny favorendo Pellegrini il cui tiro a botta sicura da pochi passi non entra in rete per la grande respinta di Rabiot. Entrambe le squadre perdono due protagonista. Prima (19’) si fa male l’autore dell’1-0 Demiral, sostituito da De Ligt, quindi dopo una progressione di oltre 40 metri, Zaniolo accusa un problema al ginocchio e al 36’ lascia il posto a Under. Prima dell’intervallo, che arriva dopo 4’ di recupero, da segnalare una punizione di Kolarov respinta dalla barriera (46’) e un gran tiro di Ronaldo, intercettato a terra dal portiere di casa.

PEROTTI RIAPRE I GIOCHI. I giallorossi privano a proporsi in avanti, nel tentativo di segnare il gol per riaprire i giochi ma l’unico sussulto arriva dopo 8’ con Cuadrado che ribatte il tiro non di Pellegrini. Al 19’ suntuosa giocata di Dzeko, che centra il palo, poi offre palla a Under, il cui tiro è parato in modo strepitoso di Szczesny. Guida va al Var per valutare con Mazzoleni, se il tocco di Alex Sandro sia irregolare con la mano. Al rientro in campo l’arbitro di Torre del Greco indica il dischetto per la battuta di Perotti, che spiazza il portiere ex di turno e insacca.  Galvanizzato dal gol, il giocatore della Roma si presenta in area al 27’ per imbeccare Dzeko, il quale per un soffio non arriva alla spizzata vincente. 31’: Matuidi serve Ronaldo che sfiora il pallone e non sigla il 3-1, che avrebbe chiuso la sfida. Segna Higuian, ma nulla di fatto al 33’ per fuorigioco confermato anche dal Var. Al 46’ Pellegrini non trova lo specchio della porta e spreca una chance importante. La Juventus sbanca l’Olimpico dopo aver perso con la Lazio e resta allunga in vetta, chiudendo da campione d’inverno il girone d’andata. Dopo il ko col Torino la Roma perde ancora e resta quarta agganciata dall’Atalanta, tenendo in corsa anche il Cagliari, nonostante le quattro sconfitte di fila con Lazio, Udinese, Juventus e Milan.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News